Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Luci diurne: luci posteriori nel dimenticatoio

Luci diurne: luci posteriori nel dimenticatoio
TCS

Bern (ots) - Dal 1° gennaio 2014, in Svizzera è obbligatorio guidare con le luci accese anche di giorno per essere più visibili, riducendo così il rischio d'incidenti. Il TCS ha però costatato che chi viaggia con un veicolo equipaggiato di luci diurne molto spesso dimentica che le luci posteriori restano spente. In autunno e in inverno le luci diurne non sono sufficienti: bisogna quindi ricordarsi di accendere i fari anabbaglianti.

Per farsi un'idea più precisa della fattispecie, il TCS ha osservato dal soprappasso des Tattes a Vernier, il 5 ottobre, giornata tipicamente autunnale, le automobili in circolazione sull'autostrada A1. Tra le 8 e le 9 del mattino, sulla zona era calata una fitta nebbia. Costatazione: 1 veicolo su 5 circolava con le luci diurne anteriori accese e quelle posteriori spente; situazione che può rivelarsi veramente pericolosa in condizioni di scarsa visibilità.

Luci diurne: definizione

Sono luci supplementari, ben visibili e che non accecano. Meno potenti dei fari anabbaglianti, consumano meno energia, non essendo collegate alle luci posteriori e all'illuminazione del cruscotto. I produttori ricorrono sempre più a lampadine LED, più economiche e longeve. È possibile applicare luci diurne post-montaggio a un veicolo che ne è sprovvisto. L'impiego delle luci diurne risparmia gli altri fari.

In caso di maltempo

L'accensione dei fari anabbaglianti è molto importante, in particolare quando la luminosità e la visibilità si riducono, rendendo i veicoli meno percettibili, aumentando così il rischio d'incidenti. In caso di pioggia, neve, nebbia, di notte, scarsa illuminazione, visibilità ridotta e in galleria, è imperativo accendere gli anabbaglianti, poiché le luci diurne non bastano e non sono abbinate a quelle posteriori. Anche se l'auto è dotata dell'accensione automatica degli anabbaglianti, talvolta è necessario metterli in funzione manualmente se i sensori non reagissero al crepuscolo (controllare che il pulsante sia posto su «Auto»).

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: