Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Test TCS sui seggiolini: forte presenza di sostanze nocive

Test TCS sui seggiolini: forte presenza di sostanze nocive
TCS test dei seggiolini per bambini

Un document

Bern (ots) - Nell'ultimo test sui seggiolini auto sono stati esaminati 27 prodotti di tutte le categorie di peso. Un terzo dei seggiolini non è consigliato o lo è con riserva. 18 modelli hanno ottenuto la menzione "consigliato" o una ancora migliore.

I seggiolini sono stati esaminati e valutati secondo i seguenti criteri: sicurezza, maneggevolezza, ergonomia, presenza di sostanze nocive, facilità di pulizia e lavorazione. I prodotti che hanno ottenuto la menzione "consigliato" rispettano ampiamente le norme legali. I loro costruttori hanno tenuto conto delle esigenze legate alla protezione dei consumatori.

Alto tenore di sostanze nocive

Sette modelli hanno ottenuto la valutazione complessiva "non consigliato". Uno di essi è stato bocciato nella collisione frontale e sei lo sono stati a causa dell'alto tenore di sostanze nocive. Quest'ultimi seggiolini contengono grosse concentrazioni di PAK, ossia idrocarburi aromatici policiclici, che presenti anche in insetticidi, stabilizzatori, plastificanti e altre sostanze. Nei modelli di noti produttori di seggiolini si riscontra una presenza nettamente inferiore di sostanze nocive.

Svolgimento del test

La metodologia del test è stata riveduta nel 2015 e le esigenze inasprite. Ecco le novità principali:

   -	Il crashtest di collisione frontale è stato fatto su una 
carrozzeria Golf VII, con nuovi manichini e nuovi sensori addominali.
-	Si è proceduto nell'impatto laterale con una nuova struttura munita
di portiera penetrante. -	Le prove sulla maneggevolezza e 
sull'ergonomia sono state ulteriormente sviluppate. -	Per l'esame 
sulle sostanze tossiche, si è tenuto conto delle norme aggiornate per
i giocattoli e i tessili. 

Sono state adattate anche la valutazione dei risultati e la procedura per il calcolo delle note: d'ora in poi le valutazioni negative nei criteri importanti determinano a un ribasso della nota finale.

Categorie e valutazioni

La sicurezza nelle collisioni frontale e laterale è stata verificata per tutte le configurazioni dei seggiolini auto. La maneggevolezza e l'ergonomia sono state controllate attentamente soprattutto la facilità d'installazione del seggiolino e la sistemazione del bambino. Si è pure tenuto conto di possibili errori di manipolazione.

I criteri determinanti la valutazione finale si basano su: sicurezza, maneggevolezza/ergonomia e esame delle sostanze nocive. La sicurezza e la maneggevolezza-ergonomia, sono ponderati in ragione del 50% ciascuno. Le sostanze nocive influiscono sul risultato finale solo attraverso i seguenti effetti di svalutazione:

   -	Se la valutazione della sicurezza o del criterio 
maneggevolezza/ergonomia è inferiore al 60%, ciò porta a una graduale
diminuzione della nota finale. -	Se la valutazione del tenore di 
sostanze tossiche è inferiore al 40%, ciò porta a una graduale 
diminuzione della nota finale. -	Una valutazione della sicurezza, 
della maneggevolezza/ergonomia o del tenore di sostanze nocive 
inferiore al 20% incide direttamente sulla nota finale. 

Nuove direttive per l'ammissione di seggiolini per bambini

Il legislatore elabora l'omologazione dei seggiolini auto. La prima fase del nuovo regolamento è già stata approvata dall'UN-ECE e, dall'inizio del 2014, è valida anche in Svizzera. A titolo transitorio, la nuova direttiva continuerà a essere applicata per parecchi anni parallelamente alla norma ECE R44, ancora in vigore. Le novità principali sono:

   -	Per ottenere l'omologazione, i seggiolini auto devono superare 
una prova d'impatto laterale, requisito che il TCS chiede da tempo, 
poiché, da oltre 10 anni, è parte integrante dei suoi test. -	Il 
seggiolino auto non sarà più scelto, come finora, in base al peso del
bambino, ma secondo la sua statura. I costruttori possono stabilire 
fasce di statura per le quali un seggiolino è adatto, ad esempio da 
40 a 100 cm. La classificazione dei seggiolini per gruppi viene così 
meno. -	Tutti i bambini, fino a 15 mesi d'età, devono essere 
trasportati rivolti all'indietro rispetto alla direzione di marcia. 
Ciò vale solo per seggiolini omologati secondo il nuovo regolamento e
non per quelli a norma ECE-R44. Anche per i gusci bebè tradizionali è
possibile un uso prolungato. Tuttavia, visto che i bambini sono 
sovente sistemati già dai 9 kg di peso in un seggiolino più capiente,
rivolto in avanti, ciò equivale a una perdita di sicurezza. Il TCS 
raccomanda di trasportare i bambini il più a lungo possibile, rivolti
all'indietro, cioè fino a quando la testa inizia a emergere dal 
guscio o il bambino supera i 13 kg di peso. 

Fino a nuovo avviso, l'attuale norma ECE-R44 resterà validità. Potrà essere impiegata parallelamente alle nuove direttive, così che gli attuali seggiolini potranno essere acquistati e usati in tutta tranquillità ancora per parecchi anni.

Altre informazioni

Analisi delle sostanze nocive

L'analisi delle sostanze nocive è stata fatta dall'organizzazione per la protezione dei consumatori "Stiftung Warentest". I seggiolini sono stati esaminati sulla presenza dei seguenti prodotti: PAK (concentrazione d'idrocarburi aromatici policiclici), ftalati, sostanze ignifughe, fenoli, composti organici dello stagno, coloranti azoici sintetici, formaldeide e metalli pesanti. Sono state analizzate tutte le parti del seggiolino che entrano in contatto col bambino. L'analisi e la valutazione sono state eseguite sulla base del documento ZEK 01.2-08 (parte integrante degli esami GS), della direttiva 1907/2006/CE ("REACH"), della norma europea EN-71 ("direttive giochi per bambini") e dello standard Ökotex 100.

Infoguida "Seggiolini auto 2015"

L'infoguida "Seggiolini auto 2015" offre tutta una seria d'informazioni sulla sicurezza dei bambini in automobile, consigli per l'acquisto e i risultati dell'ultimo test TCS. Per il montaggio dei seggiolini, sono utili i filmati realizzati e scaricabili direttamente mediante un codice pixel che figura nell'opuscolo o nell'homepage. L'infoguida è realizzata dal Touring Club Svizzero (TCS) e dall'Ufficio prevenzione infortuni (upi). L'infoguida può essere ordinata gratuitamente dal 26.05.15 sul sito www.seggiolini-auto.tcs.ch o richiesta all'upi a Berna.

Prescrizioni per la sicurezza dei bambini

Da circa tre anni, i bambini fino all'età di 12 anni o di statura inferiore ai 150 cm (fa stato il limite raggiunto per primo), vanno assicurati in un apposito seggiolino. Per i seggiolini d'occasione, verificare se il modello non sia troppo vecchio (non anteriore al 1995). La data di fabbricazione può essere verificata sull'etichetta arancione incollata sul seggiolino dove deve figurare il numero di controllo che inizia con 03 o 04. Maggiori informazioni sono contenute nell'opuscolo, in nove lingue, "Bambini in auto", che può essere ordinato all'indirizzo www.infoguida.tcs.ch.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: