Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Basta con l'aggressività al volante

Bern (ots) - L'aggressività al volante, vero e proprio fenomeno sociale, è un flagello dei tempi moderni. Numerosi incidenti succedono per l'aggressività nella guida. Per sensibilizzare gli utenti della strada sulla sua pericolosità, il TCS pubblica un opuscolo che spiega i rischi e le misure da adottare per evitare tale comportamento.

Sono rari gli automobilisti che possono affermare di non aver mai provato un sentimento di aggressività al volante. E' un fenomeno sempre più attuale e ogni automobilista è in grado di scatenarlo oppure di subirlo. Con la pubblicazione dell'opuscolo, il TCS desidera attirare l'attenzione degli utenti del traffico su tutte le sfaccettature di questo comportamento.

Perché diventiamo aggressivi? L'aggressività fa parte della nostra quotidianità e, in parte, è addirittura necessaria per assolvere certi aspetti della vita. Tuttavia, si osserva che al volante aumenta e si manifesta: accendendo ripetutamente i fari abbaglianti, azionando il clacson, avvicinandosi eccessivamente al veicolo che precede, negando la precedenza a ciclisti o a pedone o, ancora, passando col semaforo rosso...

Questi atteggiamenti e altri ancora scaturiscono da numerosi fattori, come la pressione o la provocazione che si pensa di subire da altri utenti, dimenticandosi di immedesimarsi nei loro panni, liberano così le proprie frustrazioni quotidiane.

Evitare l'aggressività

Il TCS si sofferma in particolare su quattro motivi che generano aggressività al volante: dominandoli significa restare calmi alla guida. Primo: il tempo esercita un'indiscussa pressione sul conducente. Quindi, partire in anticipo, avere la riserva di tempo per gli imprevisti e guidare in modo rilassato. Accettare l'idea che guidando aggressivamente si giunge a destinazione prima è contro ogni logica. Secondo: essere in forma fisica. La fatica, la sete e la fame sono cattive consigliere. Terzo: la tolleranza e la tranquillità devono sempre regnare a bordo: in automobile, così come sulla bicicletta o la moto. Quarto: ponderare la scelta del mezzo di trasporto. Alle volte il treno, le due ruote o, semplicemente, a piedi sono mezzi più adatti per compiere un determinato percorso.

Come comportarsi

Capita sovente di confrontarsi con un'eccessiva aggressività da parte di altri utenti della strada: in questo caso, occorre sapere come reagire. La regola principale è conservare il sangue freddo e non cedere alla provocazione, qualunque sia l'atteggiamento dell'altro. Guidare sempre in modo difensivo e previdente evitando situazioni pericolose. In certe occasioni, mettersi nei panni del conducente aggressivo: ciò permette di relativizzare il conflitto, rendendosi conto che sovente si tratta solo di un semplice malinteso.

Il nuovo opuscolo del TCS sull'argomento dell'aggressività sulla strada è disponibile all'indirizzo seguente: http://www.tcs.ch/it/test-sicurezza/sicurezza-stradale/pubblicazioni-materiale

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.

I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: