Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Test TCS dei tergicristalli, per un'ottima visibilità

Bern (ots) - I parabrezza sporchi ostacolano il campo visivo e, in caso d'incidente, il conducente può essere multato. Il TCS ha testato otto diversi tergicristalli. Risultato: notevoli differenze di prezzo e di qualità.

Un po' di gomma, di latta e di plastica: è tutto quanto occorre per realizzare un tergicristallo, il cui costo varia tra i 27 e i 60 franchi al paio. In commercio se ne trovano due tipi: tergicristalli moderni ad asta unica, realizzati in unico pezzo, e spazzole ad archetto. I primi presentano vantaggi aerodinamici ad alta velocità; la loro aderenza sul vetro è più uniforme e non hanno parti mobili che in inverno potrebbero gelare.

Tutti i tergicristalli sono almeno "raccomandati"

Il sistema di costruzione non è determinante. I due prodotti risultati migliori nel test sono: il Bosch AeroTwin e il Bosch TwinSpoiler, ossia un tergicristallo ad asta unica e uno ad archetto. Entrambi sono "molto consigliati" con quattro punti su cinque come il VisioFlex di SWF. Tutti gli altri tergicristalli: Unitec Multi 4 in 1, Valeo Compact Evolution, SWF L'Original, Valeo Compact e Unitec Multi 7 hanno ottenuto tre punti, equivalenti a "consigliato". Il Compact Evolution di Valeo non sfrutta l'intero potenziale della sua spazzola, perché, causa la sua geometria, non aderisce su tutta la sua lunghezza al parabrezza. La qualità generale di tergitura del Multi 7 di Unitec lascia a desiderare, in particolare a basse temperature.

Prescrizioni legali

La legge prevede che sono ammessi alla circolazione solo veicoli sicuri e conformi alle prescrizioni, atti a rispettare le regole della circolazione e non mettere in pericolo la vita altrui. Il mantenimento di un campo visivo perfetto rientra in queste esigenze. Di conseguenza, il proprietario o il conducente della vettura sono tenuti a sostituire i tergicristalli consumati o difettosi, altrimenti, in caso d'incidente, correranno il rischio d'essere accusati di negligenza grave e passibili di multa o, addirittura, di ritiro della licenza di condurre.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: