Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Consigli invernali per scooter e moto

Bern (ots) - In autunno e in inverno non è raro incrociare sulle nostre strade e in città motociclisti e scooteristi. Finché le strade sono libere da neve e dal ghiaccio, molti centauri utilizzano le loro due ruote, anche perché molti non hanno una vera alternativa per recarsi al lavoro o a scuola. Ecco quindi alcuni consigli del TCS per affrontare in sicurezza questo periodo dell'anno per chi continua viaggiare in moto u in scooter.

La guida di una due ruote esige, come per l'auto, una prudenza e un'attenzione permanente. La velocità e il comportamento al manubrio devono essere sempre adattate alle condizioni stradali. Uno stile di guida, previdente e rispettoso, verso gli altri utenti della strada può salvare delle vite umane. In inverno, le condizioni di visibilità e delle strade sono mutevoli; le giornate sono più corte, cala la nebbia, è facile trovare del ghiaccio nei luoghi esposti e sui ponti e arriva la prima neve: tutte situazioni particolarmente pericolose per le due ruote.

Controllo completo della motocicletta e dello scooter

Un buono stato meccanico del motociclo è indispensabile per una guida sicura. Il TCS raccomanda un check-up completo presso un garage di fiducia o presso un Centro tecnico del TCS per la verifica dello stato della batteria, molto sollecitata in questa stagione, dei freni, dell'impianto elettrico, del livello dei liquidi, dell'elettronica e delle luci. Particolare attenzione va data alla manutenzione e al controllo della catena e dei pignoni facilmente attaccati dal sale. Il cupolino o il plexiglass, i parapiedi e i paramani contribuiscono al confort nella guida.

Anche per le motociclette e gli scooter: gomme invernali

Per la propria sicurezza è consigliabile montare gomme invernali da ottobre fino a primavera. Sul mercato esistono diversi pneumatici consigliati. La mescola di questi pneumatici, contrassegnati dalla sigla M+S, consente una migliore aderenza e un minor spazio di frenata con le basse temperature. Il TCS raccomanda di rinunciare all'uso della moto e dello scooter quando le condizioni stradali sono precarie. Gli scooteristi e i motociclisti sottostanno alle medesime regole degli automobilisti: se, a causa di pneumatici inadatti, provocano un incidente o perturbano la circolazione, si espongono a una riduzione delle prestazioni assicurative, a multe e sanzioni legali.

L'abbigliamento: cruciale per la propria sicurezza

Un motociclista o uno scooterista essendo meno protetto in caso d'incidente che un'automobilista, la qualità del suo equipaggiamento è molto importante: non si risparmia quanto si tratta della propria sicurezza. Un buon equipaggiamento si compone di:

   -	Casco e visiera. Casco integrale omologato con una buona 
ventilazione, con visiera doppia (pin-lock) per non farla appannare; 
un sotto-casco (Balaclava) per proteggere la testa, collo e gola dal 
freddo e dal bagnato. -	Giacche, pantaloni e paraschiena. E' 
raccomandato indossare abbigliamento specifico per motociclisti	di 
pelle o di tessuto (Cordura, H2Out, Gore-Tex ecc...). Il paraschiena 
deve coprire tutta la colonna vertebrale. Sul mercato sono 
disponibili anche tute per motociclisti con la protezione dorsale 
integrata. -	Guanti. I guanti da moto sono preformati e studiati per 
proteggere la mano in caso di caduta. Per l'inverno si consigliano 
quelli lunghi che coprono le maniche e con rinforzo laterale. -	 
Stivali e copristivali: per proteggere i piedi contro le ferite, 
calzare sempre dei buoni stivali o delle scarpe alte speciali da 
motociclista rinforzate nei punti giusti. In inverno è raccomandato 
portare delle	calze calde o riscaldanti o utilizzare dei 
copristivali. -	Underwear, abbigliamento e manopole riscaldati. Un 
buon abbigliamento underwear permette di mantenere la temperatura 
corporea. In commercio si trova già ora dell'abbigliamento 
riscaldato, come pure golette, pettorine e ginocchiere. Le manopole 
riscaldate sono un optional ormai in uso su molte motociclette e 
scooter. Si possono avere di serie o come accessorio aggiuntivo. -	 
Tute da pioggia e gilet riflettenti. Il commercio offre molti 
prodotti. Si consiglia acquistare una tuta da pioggia di materiale 
resistente, possibilmente con una retina come fodera, altrimenti si 
appiccica addosso, meglio se colorata e con inserti reflex per una 
maggiore visibilità, altrimenti indossare un gilet riflettente. 

La sicurezza attraverso l'esperienza

Non solo il mezzo tecnico e l'equipaggiamento devono essere all'altezza, ma anche il conducente dev'essere sempre in piena forma. Se non si sente sicuro o manca d'esperienza, il TCS consiglia vivamente di frequentare un corso moto. Oltre ad apprendere le tecniche di base, imparerà a reagire correttamente in situazioni d'urgenza (manovre di frenata e di scansamento), L'ABS può impedire una caduta in caso di frenata d'urgenza. In generale, d'inverno bisogna adottare uno stile di guida difensivo per assicurarsi un margine di sicurezza sufficiente. Nel caso di condizioni stradali precarie, è meglio scegliere un altro mezzo di trasporto.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: