Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Seggiolini auto: testate le vetture famigliari

Bern (ots) - Il TCS ha valutato diverse auto familiari sotto il profilo del trasporto di bambini. Quasi tutti i veicoli si prestano al trasporto di almeno tre bambini; certi modelli possono ospitarne addirittura quattro. Ciononostante, non tutti i seggiolini possono essere montati in qualsiasi auto familiare. Molti costruttori di automobili limitano l'utilizzo di seggiolini con istruzioni per l'uso restrittive.

Il TCS ha esaminato quest'anno 13 vetture familiari molto richieste sotto il profilo "trasporto di bambini". Dal 2010 sono così stati sottoposti al test 87 veicoli. Sebbene la gran parte delle auto nuove siano dotate di ancoraggi Isofix e Top-Tether, nessuna ha pienamente convinto gli esperti. Sette delle 13 automobili testate sono già state sottoposte anche alla versione più estesa dell'Euro-NCAP-Crashtest, che dal 2013 include nuovi criteri. Per quanto riguarda la sicurezza dei bambini, tutti i modelli hanno ottenuto 5 stelle. Tuttavia, questi risultati non consentono di determinare se sia facile installare a bordo un seggiolino auto e se un veicolo sia in grado di accogliere comodamente anche più seggiolini alla volta. Questa lacuna è colmata dal test del TCS sulla praticità, che esamina la possibilità di sistemare seggiolini sui sedili - lato conducente o posteriori - assegnando voti che vanno da "non adatto" a "ottimo".

Quasi sempre, almeno tre bambini possono essere trasportati senza problemi

Su quasi tutti i veicoli testati, possono essere trasportati in modo "soddisfacente" almeno tre bambini o anche quattro con alcune restrizioni, ma sempre nel rispetto delle prescrizioni legali. Quest'anno, nessun veicolo ha raggiunto il punteggio massimo di cinque stelle. Ciò è dovuto anche al fatto che in questo gruppo è stata esaminata una sola vettura con 7 posti, ossia la Mitsubishi Outlander. Anche se in quest'ultima è possibile il trasporto di cinque bambini, le restrittive istruzioni per l'uso ammettono soltanto due "buoni" posti, mentre la terza fila di sedili non è installata di serie. Per questo fatto, questo veicolo ha ottenuto soltanto tre stelle.

Quattro stelle sono state attribuite alle Citroën C4 Cactus, Nissan Qashqai e Volkswagen Golf Sportsvan. Sui sedili posteriori, questi veicoli offrono posto per tre bambini, dei quali almeno due con "buone" condizioni di spazio.

Unitamente alla Mitsubishi Outlander, altre sei vetture oggetto del test hanno ottenuto tre stelle: sebbene la Skoda Yeti offra sui sedili posteriori spazio a sufficienza per tre bambini, l'accesso agli ancoraggi Isofix e Top-Tether è limitato. Le Ford EcoSport, Honda Civic Tourer e Kia Sportage hanno conseguito risultati medi, ma offrono troppo poco spazio per tre bambini sui sedili posteriori. Anche se le Mercedes classe C berlina e Volkswagen Golf VII hanno ricevuto la menzione "buono" per i sedili posteriori esterni, offrono pure troppo poco spazio per tre bambini. Anche la Peugeot 308 SW, a causa degli ancoraggi Top-Tether difficilmente accessibili e delle istruzioni per l'uso restrittive, non hanno superato il limite delle tre stelle.

Hanno ottenuto solo due stelle la Fiat 500L Trekking e la Mazda 3, pure a causa di istruzioni per l'uso restrittive e cinture di sicurezza troppo corte. Con cinture troppo corte l'installazione di un guscio per bebè è difficoltosa e non pratica.

Per scegliere l'auto familiare adeguata: fare un giro di prova

Nel test sulla praticità del TCS, un voto "buono" o complessivamente "ottimo" (quattro o cinque stelle), significa che il veicolo è stato concepito per il trasporto di più bambini e che si presta a tale scopo. Questo genere d'auto è ideale per famiglie numerose. Tendenzialmente, i monovolume o le grandi station wagon offrono maggiori possibilità di trasporto di bambini rispetto alle berline o ai piccoli fuoristrada. Tuttavia, se con il sistema di trattenuta non sono trasportati più di due bambini, può entrare in considerazione anche un veicolo che nel test pratico del TCS è stato valutato con "solo" due stelle.

Ciononostante, molte vetture hanno ancora un potenziale di miglioramento per quanto riguarda l'idoneità familiare. Le istruzioni d'uso sono in parte troppo lunghe, restrittive o anche contraddittorie. Inoltre, in diverse auto vi è un accesso difficoltoso ai punti d'ancoraggio Isofix e Top-Tether, oppure le cinture di sicurezza sono troppo corte. Per trovare la vettura familiare ideale, è meglio, in ogni caso, fare un giro di prova con bambini e seggiolini a bordo.

Per motivi di sicurezza, il TCS consiglia di non trasportare i bambini sul sedile lato conducente, bensì su quello posteriore. Se si sistema un seggiolino sul sedile del passeggero anteriore, nel senso contrario a quello di marcia, occorre assolutamente disattivare l'airbag frontale.

"Giornata del bambino" il 20 novembre 2014

In occasione della "Giornata mondiale dell'infanzia", il 20 novembre prossimo, sono previste manifestazioni sul tema della sicurezza del bambino in auto. Saranno organizzate dai servizi di consulenza regionali delle madri e dei padri (SCMP) e sostenute dal TCS. "La sicurezza dei bambini in auto con SCMP e il TCS": è il motto di queste manifestazioni con cui si mira principalmente a promuovere una corretta utilizzazione nei veicoli dei seggiolini auto. Un bambino su due è assicurato male in automobile (upi/TCS 2012). A tale scopo, il TCS ha pubblicato un opuscolo in dieci lingue, nonché video per i seggiolini di ogni grandezza. Questi documenti contengono consigli e informazioni molto utili: www.seggiolini-auto.tcs.ch

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: