Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Gli automobilisti svizzeri sono mal preparati per l'inverno

Bern (ots) - Stando a un sondaggio rappresentativo del TCS, alla fine di ottobre quattro automobilisti su cinque non avevano ancora montato le gomme invernali. Più della metà di loro non conosce lo spessore minimo prescritto del battistrada dei pneumatici invernali e appena due terzi sanno che con le gomme estive la distanza di frenata sulla neve raddoppia.

Su incarico del TCS, dall'11 al 22 ottobre, l'Istituto LINK - uno dei più importanti operatori nel settore della ricerca di mercato in Svizzera - ha svolto un sondaggio rappresentativo presso oltre 1'200 automobilisti. Il risultato è sorprendente: nonostante l'arrivo del freddo e delle prime nevicate, dimenticando le esperienze fatte con gli inverni precoci degli ultimi anni, l'84% delle persone interrogate hanno ammesso di viaggiare ancora senza pneumatici invernali. Solo il 42% sapeva che le gomme invernali devono avere un profilo minimo di 1,6 mm e appena il 63% era al corrente che con i pneumatici estivi la distanza di frenata sulla neve raddoppia. È dunque lecito prevedere che molti automobilisti saranno letteralmente sorpresi dalla prossima nevicata.

Con le gomme estive la distanza di frenata sulla neve raddoppia

I copertoni invernali devono essere montati prima dell'arrivo della neve. Per le loro caratteristiche - composizione della mescola e configurazione del profilo - le gomme invernali, su fondo sdrucciolevole, bagnato e con basse temperature, sono di gran lunga più efficaci dei pneumatici estivi o di quelli per le 4 stagioni. Lo spessore minimo del battistrada delle gomme invernali prescritto dalla legge è di 1,6 millimetri, ma il TCS, per motivi di sicurezza, consiglia di cambiare le gomme quando lo spessore si riduce a 4 millimetri. I test lo dimostrano: sulla neve un veicolo con pneumatici estivi necessita di uno spazio di frenata doppio rispetto a una vettura con gomme invernali. Inoltre, chiunque provochi un incidente, ne sia coinvolto o intralci il traffico a causa di gomme inadeguate, incorre, a seconda delle circostanze, nella riduzione o nel mancato rimborso delle prestazioni assicurative. Il conducente è anche passibile di multa (per negligenza grave o uso di veicolo inadatto alla circolazione). Per tutti questi motivi, il TCS consiglia di cambiare le gomme prima dell'arrivo dell'inverno. Di regola, i pneumatici invernali vanno montati da ottobre a Pasqua.

Per ulteriori informazioni: www.pneumatici.tcs.ch

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: