Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

1 novembre: sistemi di controllo della pressione delle gomme obbligatori

Bern (ots) - Dal 1. novembre 2014, le automobili nuove, vendute in Svizzera (farà stato la data d'importazione) saranno equipaggiate di serie di un sistema di controllo che permette il monitoraggio automatico della pressione delle gomme: un contributo per la sicurezza stradale, la stabilità del veicolo e il consumo.

Una pressione insufficiente delle gomme è pericolosa e può provocare gravi incidenti. Pneumatici non gonfiati in modo corretto, mettono a repentaglio la sicurezza, l'usura della gomma, incidono negativamente sulla tenuta in strada e sul consumo di carburante. Una pressione inferiore di 0.5 bar può aumentare il consumo di carburante di 0.3 litri ogni 100 km. Il sistema di controllo della pressione dei pneumatici (TPMS) controlla automaticamente tutte le gomme segnalando al conducente perdite d'aria o sgonfiamenti.

Due sistemi in commercio

I sistemi di monitoraggio della pressione disponibili sono: diretto (attivo) e indiretto (passivo). La maggior parte dei veicoli sono dotati del sistema indiretto, più economico e di facile manutenzione soprattutto nel cambio dei pneumatici. Esso paragona il regime di rotazione delle ruote grazie ai sensori ABS e ESP, installati su quasi tutti i veicoli. Un calo della pressione riduce la circonferenza della ruota, aumentando il regime di rotazione, ciò che il sistema avverte come una perdita di pressione. Il sistema diretto ha un sensore di pressione e di rilevamento della temperatura, montato all'interno del pneumatico e fissato sul cerchione. Esso trasmette, via radio, la pressione istantanea a un ricevitore sistemato all'interno del veicolo.

Sistema diretto: migliore, ma più costoso e complicato

Paragonati tra di loro, il sistema diretto è preferibile a quello indiretto. Il primo, da' i valori in continuazione per i quattro pneumatici e segnala velocemente la perdita di pressione; mentre il sistema indiretto, non avvisa e non percepisce immediatamente una perdita uniforme di pressione in tutte le quattro gomme.

Il sistema diretto è ottenibile di regola con un supplemento di prezzo di almeno 300 franchi e genera altri costi al momento del cambio delle gomme perché ogni pneumatico dev'essere equipaggiato di sensore, anche quelli invernali. Un sensore costa completo di batteria da 100 a 200 franchi, più il montaggio. La durata di vita della batteria del sensore è di 7/10 anni (100'000 - 150'000 km). Per ora, non è possibile cambiare unicamente la batteria oltre questa durata: bisogna sostituire il sensore completo.

Consigli sulla pressione delle gomme

   -	I dati della corretta pressione dei pneumatici sono indicati nel
manuale d'uso e manutenzione del veicolo, sullo sportellino del 
serbatoio o sul montante della portiera, lato guida. -	La pressione 
delle gomme, compresa quella della ruota di scorta, va controllata 
regolarmente. I pneumatici possono perdere fino a 0.1 bar al mese. -	
Aumentare la pressione di 0.2 bar circa se si trasportano grossi 
carichi o  se si guida a velocità sostenuta. -	 Una pressione di fino
a 0.5 bar superiore a quella indicata dal costruttore migliora la 
tenuta di strada e fa risparmiare circa il 3% di carburante, a 
scapito però del comfort di guida. Alcune case automobilistiche 
definiscono questo valore come "pressione ecologica". -	Le gomme 
vanno controllate regolarmente per accertarvi che non siano 
danneggiate (fori o piccoli strappi al battistrada). In caso di 
domande o incertezze, rivolgersi a uno specialista. 

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: