Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Test TCS sui seggiolini: grosse differenze

Test TCS sui seggiolini: grosse differenze
Test TCS sui seggiolini per bambini

Un document

Bern (ots) - Nel nuovo test TCS dei seggiolini auto sono stati esaminati 28 modelli sulla sicurezza in caso di collisione, la maneggevolezza, l'ergonomia, gli aspetti pratici e la presenza di sostanze tossiche. Molti i buoni prodotti, fra cui uno classificato "eccellente". Solo uno considerato "non consigliato".

Nel test annuale sui seggiolini auto, sono stati esaminati 28 prodotti di tutte le categorie di peso. I criteri del test sono stati: sicurezza, maneggevolezza ed ergonomia, presenza di sostanze tossiche, pulizia e lavorazione. Un seggiolino è stato classificato "eccellente", con cinque stelle e altri 18 sono valutati "molto consigliato". Per ogni classe d'età il consumatore ha quindi la scelta tra vari buoni seggiolini. Quattro prodotti non hanno convinto e ottenuto soltanto una o due stelle. Dall'introduzione nel 2011 del criterio sulle sostanze tossiche, in nessun seggiolino è stata trovata un'elevata presenza di tali sostanze. Su Axkid Duofix, Römer Max-Fix 2, Concord Ultimax e Airsafe i valori costatati sono migliori rispetto ai modelli precedenti.

La base può fare la differenza

Per i gusci, che si possono impiegare per bébé fino a 13kg o a 18 kg, sono disponibili modelli con o senza base. Detto accessorio giustifica il suo prezzo per la semplicità nella maneggevolezza, che di regola non pone problemi. Con gli ancoraggi Isofix, la base può essere fissata e lasciata nel veicolo.

Solo Recaro Privia con Recaro Fix ha ottenuto cinque stelle, convincendo nella sicurezza e nella maneggevolezza. Anche senza base, ha ricevuto quattro stelle, come i prodotti: Concord Airsafe, Cybex Aton Q, Maxi-Cosi Pebble, HTS Besafe iZi Go X1, Kiddy Evolution Pro 2 (tutti con e senza base Isofix), Römer Max-Fix 2, Concord Ultimax (entrambi fino a 18kg), Maxi-Cosi 2way Pearl & 2way Fix (67-105cm, secondo ECE-R129), Chicco Oasys 1 Isofix, Migo Saturn (entrambi 9-18kg) e Römer Kidfix XP (15-36kg). Con tre stelle, ancora "consigliabili", si sono classificati: Peg-Pérego Viaggio 1 Duofix TT (9-18kg), Nania I-Max SP Isofix (9-36kg) e Graco Assure (15-36kg). In questi ultimi prodotti sono state costatate piccole lacune in fatto di sicurezza oppure di maneggevolezza/ergonomia.

Jané Matrix Light, il solo prodotto esaminato che può essere impiegato anche di traverso rispetto al senso di marcia e l'ABC Design Risus (entrambi fino a 13kg) hanno ottenuto, senza base, tre stelle. Con la base, ABC Design ha avuto solo due stelle e un "non consigliato", perché nel test di urto frontale sono emerse gravi insufficienze e s'è strappato dalla base. Jané Matrix Light ha raggiunto con la base solo due stelle, per la laboriosa operazione di sistemazione. Allo stesso livello sono: Römer Dual-Fix (fino a 18 kg) e Axkid Duofix (9-25kg). Per il primo, le cinture di sicurezza per bambini non sono adeguate per i neonati; il secondo, può essere usato sia nella direzione di marcia, sia al contrario, ma, in caso di urto frontale o laterale, denota mancanze.

Come si è svolto il test?

Per la sicurezza, i seggiolini sono stati sottoposti a crash-test frontali e laterali. Sono state esaminate attentamente: maneggevolezza, ergonomia e la facilità e praticità dell'installazione del seggiolino e la sistemazione del bambino.

Nuove direttive per l'ammissione di seggiolini per bambini

Il legislatore rielabora l'omologazione di seggiolini auto. La prima fase del nuovo regolamento è già stata approvata dall'UN-ECE e, dall'inizio del 2014, è valida anche in Svizzera. A titolo transitorio, la nuova direttiva continuerà a essere applicata parallelamente con la norma ECE R44, ancora in vigore. Le novità principali sono:

   -	Per ottenere l'omologazione, i seggiolini auto devono superare 
una prova d'impatto laterale. In questo modo è applicato un requisito
che il TCS chiede da tempo, poiché, da oltre 10 anni, è parte 
integrante dei suoi test. -	Il seggiolino auto non sarà più scelto 
come finora in base al peso del bambino, ma piuttosto secondo la sua 
statura. I costruttori possono stabilire fasce di statura per le 
quali un seggiolino è adatto, ad esempio da 40 cm a 100 cm. La 
classificazione dei seggiolini per gruppi viene così meno. -	Tutti i 
bambini, fino a 15 mesi d'età, devono essere trasportati rivolti 
all'indietro rispetto la direzione di marcia. Ciò vale solo per 
seggiolini omologati secondo il nuovo regolamento e non per quelli a 
norma ECE-R44. Anche per i gusci bébé tradizionali è possibile un uso
prolungato. Tuttavia, dal momento in cui i bambini sono sistemati già
dai 9 kg di peso in un seggiolino più capiente, rivolto in avanti, 
questo fatto equivale a una perdita di sicurezza. Il TCS raccomanda 
perciò di trasportare i bambini il più a lungo possibile rivolti 
all'indietro, cioè fino a quando la testa supera il guscio o il 
bambino 13 kg. 

Fino a nuovo avviso, l'attuale norma ECE-R sarà ancora validità. Potrà essere impiegata parallelamente alle nuove direttive, così che gli attuali seggiolini potranno essere acquistati e usati in tutta tranquillità.

Altre informazioni

Analisi delle sostanze tossiche

L'analisi delle sostanze tossiche è stata fatta dall'organizzazione per la protezione dei consumatori "Stiftung Warentest". I seggiolini sono stati esaminati sulla presenza dei seguenti prodotti: PAK (concentrazione d'idrocarburi aromatici policiclici), ftalati, sostanze ignifughe, fenoli, composti organici dello stagno, coloranti azoici sintetici, formaldeide e metalli pesanti. Sono state analizzate tutte le parti del seggiolino che entrano in contatto col bambino. L'analisi e la valutazione sono state eseguite sulla base del documento ZEK 01.2-08 (parte integrante degli esami GS), della direttiva 1907/2006/EG ("REACH"), della norma europea EN-71 ("direttive giochi per bambini") e dello standard Ökotex 100.

Infoguida "Seggiolini auto 2014"

L'edizione dell'infoguida "Seggiolini auto 2014" offre tutta una seria d'informazioni sulla sicurezza dei bambini in automobile, consigli per l'acquisto e i risultati dell'ultimo test TCS. Per il montaggio dei seggiolini, sono utili i filmati realizzati e scaricabili direttamente mediante un codice pixel che figura nell'opuscolo o nella homepage. L'infoguida è realizzata dal Touring Club Svizzero (TCS) e dall'Ufficio prevenzione infortuni (upi). L'infoguida può essere ordinata gratuitamente sul sito www.seggiolini-auto.tcs.ch o presso l'upi a Berna.

Prescrizioni per la sicurezza dei bambini

Da circa tre anni, i bambini fino all'età di 12 anni o di statura inferiore ai 150 cm (fa stato il limite raggiunto per primo), vanno assicurati in un apposito seggiolino. Per i seggiolini d'occasione verificare se il modello non sia troppo vecchio (anteriore al 1995). La data di fabbricazione può essere verificata su un'etichetta arancione incollata sul seggiolino dove deve figurare il numero di controllo che inizia con 03 o 04. Maggiori informazioni sono contenute nell'opuscolo, in nove lingue, "Bambini in auto", da ordinare sul sito Internet: www.infoguida.tcs.ch.

Vantaggi per i soci del TCS

Nei punti vendita Pro Baby e Autour de Bébé, i soci del TCS approfittano di uno sconto del 15% sui seggiolini che nel test del TCS hanno ottenuto almeno la menzione "consigliato". Inoltre, questi negozi e le filiali della catena Baby-Rose, offrono un controllo dei seggiolini usati (gratuito per i soci).

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

Video sul tema: https://www.youtube.com/watch?v=21mPzKii1fU



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: