Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Votazione federale: Approvazione del FAIF: ora tocca alla strada

Berna (ots) - Il popolo e i Cantoni hanno sostenuto con il loro si a FAIF, la creazione di un Fondo per le infrastrutture ferroviarie (FIF), definendo così le basi per il loro finanziamento. Il TCS chiede adesso una misura equivalente per la strada.

Nell'ottica globale della politica dei trasporti, il TCS s'impegna anche per un finanziamento per la strada analogo a quello per le infrastrutture ferroviarie, attraverso un Fondo per la rete delle strade nazionali e per il traffico nelle agglomerazioni (FORTA), la cui creazione è sempre più vicina.

Per scrupolo di trasparenza e d'imparzialità nel finanziamento delle infrastrutture di trasporto, il TCS chiede inoltre che nell'ambito di FORTA più fondi provenienti dal trasporto su strada siano investiti nella strada. In questo modo, la costruzione, lo sviluppo e il mantenimento dell'infrastruttura stradale potranno essere finanziati dagli introiti derivanti dal trasporto stradale. Impellente è, per prima cosa, la preparazione di un programma di sviluppo, basato sulla domanda, della rete stradale nazionale ora sovraccarica, affinché la circolazione stradale possa in futuro essere più fluida.

Le foto del TCS sono su Flickr - www.flickr.com/photos/touring_club/collections

I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs

www.pressetcs.ch

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS
079 686 08 80
renato.gazzola@tcs.ch

Ufficio stampa del TCS Vernier
Tel +41 58 827 27 16
Fax +41 58 827 51 24
www.pressetcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: