Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Zurigo ha il miglior parcheggio d'Europa; Ginevra nella media

Zurigo ha il miglior parcheggio d'Europa; Ginevra nella media
Tabella dei risultati

Bern (ots) - Il TCS ha esaminato, la scorsa primavera, con i Clubs partner, 60 parcheggi in 15 città europee. In Svizzera, sono stati testati parcheggi a Ginevra e Zurigo, con risultati complessivamente superiori alla media. Il parcheggio dell'Opera a Zurigo ha ottenuto il primo posto europeo, distinguendosi per la pulizia e la larghezza dei posteggi. I parcheggi ginevrini hanno pure raggiunto valutazioni sufficienti.

In collaborazione con i club partner, il TCS svolge ogni anno una serie di test in varie città europee, sui tre pilastri della sicurezza stradale, che sono: l'utente, il mezzo di trasporto e l'infrastruttura. Quest'ultima, nel contesto, è fondamentale per prevenire, evitare o ridurre gli effetti degli incidenti.

Quest'anno sono stati esaminati 60 parcheggi in 15 città europee. In Svizzera sono stati presi in considerazione i parcheggi ginevrini di Cornavin, Mont-Blanc, Plainpalais e Saint-Antoine e a Zurigo quelli di Hohe Promenade, Opéra, Pfingstweid e Urania. Le altre città europee oggetto del test sono state: Amsterdam, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Francoforte, Copenaghen, Lussemburgo, Madrid, Monaco, Oslo, Parigi, Vienna e Zagabria.

Il 75% dei posti di parcheggio sono troppo stretti Dei 60 parcheggi esaminati, 2 hanno ottenuto la menzione "nettamente insufficiente", 9 "insufficiente", 39 "sufficiente", soltanto 10 quella "buono" e nessun parcheggio ha raggiunto la nota massima "molto buono". I 2/3 dei parcheggi testati hanno problemi di accessibilità, soprattutto per le persone diversamente abili e 3/4 degli impianti ha posti la cui larghezza è inferiore a 2,50 m, misura minima, viste le dimensioni delle vetture moderne.

Zurigo vince, Vienna perde

Il parcheggio che ha raggiunto il miglior risultato è quello dell'Opéra di Zurigo, con la nota "buono". Questo parcheggio ha convinto gli esperti per i posteggi larghi, l'ampia entrata, l'architettura semplice dalle ampie vetrate e la pulizia. In coda alla classifica figura il parcheggio Technische Universität a Vienna, giudicato "scarso", tra l'altro, per le rampe d'accesso ripide, i posti auto corti e stretti e la carente illuminazione.

I parcheggi di Ginevra Cornavin, Mont-Blanc, Plainpalais e Saint-Antoine sono stati classificati "sufficienti", come il parcheggio zurighese Urania. Nella città sulla Limmat, ha ricevuto la nota "buono" anche il parcheggio Hohe Promenade, mentre una nota "insufficiente" è stata data a quello di Pfingstweid. Complessivamente, in questo test europeo, gli autosili svizzeri si situano nella media superiore.

Metodologia del test

Il test ha preso in considerazione 15 città europee. Ogni parcheggio è stato esaminato su 25 criteri, divisi in quattro categorie: sicurezza, accessibilità, utilizzazione facile e tariffe e tenendo in debito conto l'altezza dell'entrata, la pendenza delle rampe d'accesso, la dimensione dei posteggi e le condizioni dell'edificio. Complessivamente, il test ha passato in rassegna oltre 120 punti di controllo. A ogni categoria è stata attribuita una nota: "molto buono", "buono", "sufficiente", "insufficiente" o "scarso".

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.

I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

I risultati complessivi dell'analisi possono essere scaricati
all'indirizzo www.pressetcs.ch.



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: