Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Consigli del TCS per affrontare le insidie stradali dell'autunno

Bern (ots) - Nebbia, calo progressivo delle temperature, foglie sulla carreggiata e giornate più corte annunciano l'arrivo dell'autunno. Per affrontare questa stagione con la dovuta sicurezza, il TCS fornisce alcuni utili consigli per evitare i pericoli della strada e viaggiare serenamente.

Le prime nebbie sono già apparse, le ore di luce diminuiscono e le temperature calano: l'autunno è arrivato. Sebbene questo periodo si manifesti ogni anno, è opportuno ricordare alcune semplici precauzioni per evitare spiacevoli sorprese.

Una buona visibilità

Un parabrezza sporco diventa opaco quando il sole - basso in questa stagione - abbaglia il conducente. Per questo, il vetro va regolarmente pulito all'interno e all'esterno con un prodotto adeguato. In autunno è più che mai importante avere dei tergicristalli puliti e in ottime condizioni. Le spazzole possono essere lavate con una lisciva per stoviglie.

Poiché nei mesi autunnali la visibilità diminuisce, occorre adattare la guida alle condizioni di quest'ultima e della strada. Guidare in modo prudente e preventivo può evitare gravi incidenti, in particolare sui fondi stradali sdrucciolevoli. In queste condizioni, aumenta, infatti, il rischio di sbandare, mentre la distanza di frenata si allunga. Al crepuscolo è importante accendere i fari anabbaglianti per vedere ed essere visti meglio. Inoltre, vi è la nebbia che appare sovente il mattino e la sera. In tal caso, occorre accendere i fari antinebbia, in particolare quando la visibilità è inferiore ai 50 metri.

Attenzione alla selvaggina

Lungo le zone boschive, la prudenza va raddoppiata, soprattutto all'imbrunire, perché potrebbero sbucare all'improvviso animali selvatici. Adattando la velocità e prestando attenzione ai bordi della strada e alle aree limitrofe, si è meglio preparati a frenare. In caso di presenza di animali ai bordi della strada o sulla carreggiata, i fari vanno messi sulla posizione anabbagliante, perché la luce accecante li irrita. Per farli allontanare, basta azionare il clacson.

In caso d'incidente con selvaggina, occorre obbligatoriamente denunciare l'accaduto. Si raccomanda di non avvicinarsi all'animale, ma di avvisare la polizia che, a sua volta, contatterà un guardiacaccia, un cacciatore o un veterinario.

Pneumatici invernali da ottobre a Pasqua Con l'arrivo del freddo e dei primi fiocchi di neve, è importante montare i pneumatici invernali. Di regola, le gomme invernali si montano da ottobre a Pasqua. Se i pneumatici non presentano un profilo di almeno 4 mm, il TCS consiglia di sostituirli. Il montaggio delle gomme è un'operazione importante alla quale occorre prestare attenzione. Una pressione insufficiente ne accresce l'usura e compromette pericolosamente la frenata o la manovra per schivare un ostacolo. Oltre a inficiare il comportamento stradale del veicolo, le gomme con una pressione insufficiente aumentano anche il consumo di carburante (fino a 0,3 l/100 km). Il TCS raccomanda dunque di controllare la pressione dei pneumatici ogni due pieni di carburante (con gomme fredde!). I dati della pressione corretta figurano nelle istruzioni d'uso. In numerosi modelli, un autoadesivo con le dimensioni e le pressioni consigliate figura sul montante della portiera lato guida, sullo sportellino del tappo del serbatoio o all'interno del cassetto portaoggetti.

L'infoguida del TCS "Pneumatici invernali 2013" offre un importante aiuto nell'acquisto delle gomme adatte. Questa pubblicazione può essere ordinata per mezzo della homepage o richiesta nei centri tecnici del TCS. I risultati dei test possono essere visionati anche attraverso la TCS-App per iPhone. Grazie alla funzione di ricerca si trovano le gomme adatte alla stagione nelle varie dimensioni, i paragoni tra i diversi prodotti e le risposte alle domande più frequenti. I risultati dei test del TCS sui pneumatici si trovano anche all'indirizzo internet www.pneumatici.tcs.ch.

Promemoria:

per contattare la Patrouille TCS in caso di bisogno d'assistenza chiamare il 0800 140 140

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.

I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: