Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Costituito il Gruppo parlamentare Mobilità elettrica

Bern (ots) - Patrocinato dall'Associazione Swiss eMobility, il 26 settembre 2013 al Palazzo federale è stato costituito il Gruppo parlamentare interpartitico Mobilità elettrica. È presieduto congiuntamente dai consiglieri nazionali Jürg Grossen (PVL/BE) e Marco Romano (PPD/TI). Con la fondazione di questo gruppo parlamentare, Swiss eMobility vuole ottenere un chiaro riconoscimento politico in favore della mobilità elettrica e influenzarne lo sviluppo sulla base del "Masterplan Mobilità elettrica".

Un gruppo di parlamentari di tutti i partiti politici ha partecipato all'assemblea costituente, tenutasi al Palazzo federale a Berna. Era pure presente Martin Sager, capo della sezione Mobilità presso l'Ufficio federale dell'energia e responsabile, in questa funzione, dell'elaborazione del "Masterplan Mobilità elettrica".

Ampio sostegno

Il Gruppo parlamentare Mobilità elettrica è composto da rappresentanti di tutti i grandi partiti e di membri sia del Consiglio nazionale che del Consiglio degli Stati. In esso sono rappresentate tutte le regioni linguistiche. La co-presidenza è assunta dai consiglieri nazionali Jürg Grossen (PVL/BE) e Marco Romano (PPD/TI), mentre la segreteria è affidata all'Associazione Swiss eMobility, con sede a Berna.

Pietra miliare nell'agenda della Mobilità elettrica a livello federale

"Grazie alla fondazione del Gruppo parlamentare Mobilità elettrica, l'Associazione Swiss eMobility compie un passo importante verso il suo obiettivo di riunire attivamente i vari attori politici nell'ambito della mobilità elettrica. La stretta collaborazione con i parlamentari nazionali di tutti i partiti dovrebbe contribuire ad accelerare l'attuazione dei provvedimenti sollecitati dal 'Masterplan Mobilità elettrica'". In questi termini si è espresso Thierry Burkart, presidente di Swiss eMobility e deputato PLR nel Gran Consiglio del Cantone di Argovia.

L'Associazione Swiss eMobility

Swiss eMobility s'impegna a livello politico per lo sviluppo commerciale della mobilità elettrica in Svizzera. Dell'Associazione fanno parte 14 imprese a titolo di membri collettivi, come pure numerosi membri singoli. Dall'inizio del 2013 difende i loro interessi presso gli esecutori politici della Svizzera. Con il lancio del progetto EVite - un'iniziativa finanziata da privati - l'Associazione Swiss eMobility ha posto la prima pietra in vista della realizzazione in Svizzera di una rete capillare di stazioni di ricarica rapida. Grazie alla fondazione del Gruppo parlamentare Mobilità elettrica, i promotori di quest'ultima dovrebbero ora avere voce in capitolo anche a livello politico.

Contatto:

Dott. Jörg Beckmann, direttore dell'Accademia della mobilità e
amministratore di "Swiss eMobility"
Tel.: +41 79 619 79 80
E-Mail: joerg.beckmann@tcs.ch

Christina Haas, responsabile Comunicazione & PR di Swiss eMobility,
Tel.: +41 79 194 37 26
E-Mail: christina.haas@tcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: