Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Minori consumi ed emissioni di CO2

Bern (ots) - Il TCS ha confrontato i dati delle 24 marche di automobili più vendute in Svizzera e ha costatato che i provvedimenti tecnici intesi ad aumentare il rendimento energetico hanno notevolmente ridotto il consumo di carburante e l'impatto ambientale dei nuovi veicoli. Il consumo medio è sceso quasi un terzo, ossia dai circa 9 l/100 km nel 1989 ai 6,21 l nel 2012. Inoltre, tra il 2002 e il 2012, le emissioni di CO2 sono diminuite del 24%, da 198 a 151 g/km.

Il consumo medio per marca d'automobile di tutti i veicoli nuovi venduti - il cosiddetto "consumo di flotta" - è analizzato dal 1989 da Auto Svizzera, Associazione degli importatori svizzeri d'automobili. Questi dati dimostrano che, dal 1989 al 2012, il consumo medio è diminuito di quasi 3 litri: da circa 9 a 6,21 l/100 km. Questo calo va attribuito soprattutto allo sviluppo tecnico dei sistemi di propulsione e alla oculata scelta della gamma dei nuovi modelli posti in commercio.

Nel 2012, nessuna delle 24 marche d'automobili più vendute in Svizzera ha registrato un consumo di flotta superiore ai 7 litri. Nove marche si situavano addirittura sotto il limite dei 6 litri. Hanno registrato i valori di consumo più bassi: Toyota (5,44 l), Citroen (5,57 l) e Fiat (5,59 l), mentre con 4,33 l/100 km, la Smart consumava ancora meno, ma non fa parte delle marche più vendute in Svizzera.

Il consumo di flotta più elevato (7,0 l/100 km) è stato rilevato nella Subaru. Tuttavia, questo valore va attribuito ai numerosi modelli a trazione integrale che figurano nella gamma di questa casa. Nel 2012, solto la marca di auto sportive Maserati aveva il consumo di flotta superiore ai 10 litri (15,16 l). Il consumo medio è inferiore a 10 litri per Porsche (9,18 l) e Land Rover (8,01 l), ma anche queste marche di automobili non rientrano tra quelle più vendute in Svizzera.

I maggiori progressi dal punto di vista dell'efficienza dei consumi sono stati realizzati da BMW (-4,9 l), Mercedes (-4,1 l) e Volvo (-4,0 l). Dal 1989, questi costruttori sono riusciti a ridurre i rispettivi consumi di flotta di 4 litri e più.

Con la riduzione dei consumi di carburante scende anche l'emissione di CO2

In Svizzera le emissioni medie di CO2 sono analizzate dal 2002 e, dal 2006, questi valori sono suddivisi per marche. Orbene, questi dati indicano che, fino al 2012, le emissioni medie sono calate del 24%, ossia di 47g, da 198 a 151g/km. Entro il 2015 si prevede di scendere a 130g/km.

In linea di principio, unitamente a un minor consumo di carburante, le marche presentano anche emissioni più deboli. Tuttavia, la composizione della gamma di modelli influisce sui valori delle emissioni. Per esempio, Mercedes ha nella propria flotta un maggior numero di motori diesel rispetto a Subaru. Dato che i motori diesel, causa il maggiore tenore di carbonio nel carburante, emettono in media circa l'11% di CO2 in più rispetto a quelli a benzina, il valore CO2 medio di Mercedes è più elevato di quello di Subaru, sebbene il consumo di flotta della casa tedesca (6,84 l) sia inferiore a quello della marca nipponica (7,00 l). Dal 2006, le maggiori riduzioni di emissioni sono state realizzate da Audi (-60g/km), Volvo e Alfa Romeo (ciascuno -54g/km), da BMW (-53g/km) e Mercedes (-52g/km). Le tre case automobilistiche BMW, Mercedes e Volvo guidano la classifica sia per la riduzione del consumo medio, sia per il calo dei valori di emissione.

Ogni veicolo nuovo conta

Ogni acquisto di un veicolo nuovo dà un contributo all'evoluzione del consumo di flotta e delle emissioni di CO2. Con la scelta del modello, l'acquirente contribuisce a imprimere una svolta in materia di efficienza energetica. È ovvio che criteri quali: l'esigenza di spazio, il prezzo, l'utilizzo su tratte brevi o lunghe, il cambio manuale o automatico siano importanti per l'acquisto di una nuova vettura. Oltre a queste esigenze, il TCS raccomanda agli acquirenti di osservare anche l'etichetta energetica dei veicoli esposti, di consultare il suo catalogo sui consumi e di scegliere il modello con il miglior rendimento energetico.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: