Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Test TCS sui seggiolini: cinque stelle a due prodotti

Test TCS sui seggiolini: cinque stelle a due prodotti
Tabella dei risultati

Bern (ots) - Nel test TCS 2013 sui seggiolini auto sono valutati 25 prodotti, sottoposti a 150 prove di collisione e a 1000 test individuali. Temi del test: la sicurezza in caso di urto, la maneggevolezza, l'ergonomia, gli aspetti pratici e la presenza di eventuali sostanze tossiche. Dieci prodotti sono stati riconosciuti "molto consigliati" e, per la prima volta, due hanno ottenuto la menzione eccellente.

Il test di quest'anno ha preso in considerazione 25 seggiolini per bambini di tutte le categorie di peso. I criteri del test sono stati: sicurezza, maneggevolezza, ergonomia, presenza di sostanze tossiche, pulizia e lavorazione. Due seggiolini hanno ottenuto cinque stelle, ciò corrisponde alla menzione "eccellente" e altri dieci sono stati riconosciuti "molto consigliati". In questo modo, il consumatore ha vari buoni seggiolini auto, per ogni categoria d'età. Cinque prodotti non hanno convinto gli esperti e ottenuto soltanto due stelle su cinque.

Numerosi seggiolini girati all'indietro

Quasi la metà dei seggiolini esaminati sono sistemati nel senso contrario a quello di marcia. Tale posizione offre un'ottima sicurezza per la nuca, particolarmente fragile nei bambini più piccoli, in caso d'impatto frontale. Il TCS raccomanda di utilizzare il più a lungo possibile il guscio per bébé, fino al momento in cui il bambino può alzare la testa fuori dal guscio, ciò che corrisponde a un peso di 13 kg o a un'età di circa 18 mesi.

Il trasporto in senso contrario di marcia è sempre più adottato per i bambini fino a 4 anni. Dei quattro seggiolini esaminati in questa categoria, il Cybex Sirona e il Bébé Confort Milofix hanno ricevuto quattro stelle; il modello Klippan Triofix sulla base Isofix ha evidenziato lacune nella collisione laterale: tre stelle e il Britax Max-Way, complicato da installare (cinture supplementari) è "consigliato con riserva".

Due prodotti eccellenti

Per la prima volta in 45 anni di test, due seggiolini hanno raggiunto il punteggio massimo di 5 stelle. Il guscio per bébé Peg-Pérego Primo Viaggio SL, venduto fino a giugno solo in Italia, è facile da maneggiare grazie alla base Isofix sistemata nel veicolo e offre un'ottima protezione in caso d'incidente. Kiddy Phoenixfix Pro 2, il cui modello precedente aveva ottenuto solo tre stelle per la presenza di sostanze tossiche (analisi allora eseguita per la prima volta), ha ottenuto di misura il risultato massimo di 5 stelle nella categoria di peso da 9 a 18 kg. Anche in questo caso, la sicurezza e la maneggevolezza hanno raggiunto il massimo livello.

Ampia classifica al centro

Casualplay Baby 0+, tra i gusci per bébé, Römer Versafix e Peg-Pérego Viaggio1 Duo-Fix K su base Isofix, nella categoria 9-18 kg, hanno ottenuto 4 stelle, come, Chicco Oasys 2-3 Fixplus e Recaro Monza Nova Seatfix IS, nella categoria fino a 12 anni. Raccomandati con tre stelle: Concord Air e Ultimax, per l'elevato tenore di sostanze tossiche, Bébé Confort Rubi e Graco Coast che hanno evidenziato carenze nel crash-test frontale.

Alla fine della classifica si sono piazzati: Jané Strata, la cui cintura non può essere abbastanza tesa per i neonati, Klippan Triofix, troppo piccolo per i bambini di questa categoria, Renoux Stream, ha ottenuto risultati mediocri nell'analisi delle sostanze tossiche e nelle prove di maneggevolezza e IWH Multimax, che sottopone il suo occupante a pressioni troppo elevate nelle collisioni frontali e laterali.

Come si è svolto il test?

La sicurezza dei seggiolini è stata verificata con crash-test frontali e laterali. La maneggevolezza e l'ergonomia sono state studiate con attenzione, mentre l'installazione del seggiolino e la sistemazione del bambino per la facilità e la praticità. Una valutazione positiva è stata data solo raggiungendo buoni risultati nei criteri di sicurezza, maneggevolezza ed ergonomia.

Informazioni supplementari

Analisi delle sostanze tossiche

L'analisi delle sostanze tossiche è stata fatta dall'organizzazione per la protezione dei consumatori "Stiftung Warentest", sui seguenti prodotti: PAK (concentrazione di idrocarburi aromatici policiclici), ftalati, sostanze ignifughe, fenoli, composti organici dello stagno, coloranti azoici sintetici, formaldeide e metalli pesanti. Sono state analizzate tutte le parti del seggiolino che entrano in contatto col bambino. L'analisi e la valutazione sono state eseguite sulla base del documento ZEK 01.2-08 (parte integrante degli esami GS), della direttiva 1907/2006/EG ("REACH"), della norma europea EN-71 ("direttiva giochi per bambini") e dello standard Ökotex 100.

Infoguida "Seggiolini auto 2013"

L'edizione dell'infoguida "Seggiolini auto 2013" offre tutta una seria d'informazioni sulla sicurezza dei bambini in automobile, consigli per l'acquisto e i risultati dell'ultimo test TCS. Per il montaggio dei seggiolini, sono utili i filmati realizzati e scaricabili direttamente mediante un codice pixel che figura nell'opuscolo o nella homepage. L'infoguida è realizzata dal Touring Club Svizzero (TCS) e dall'Ufficio prevenzione infortuni (upi). L'infoguida può essere ordinata gratuitamente sul sito www.seggiolini-auto.tcs.ch o presso l'upi a Berna.

Prescrizioni per la sicurezza dei bambini

Da tre anni, i bambini fino all'età di 12 anni o di statura inferiore ai 150 cm (fa stato il limite raggiunto per primo), vanno assicurati in un apposito seggiolino. Per i seggiolini d'occasione verificare se il modello non sia troppo vecchio (anteriore al 1995). La data di fabbricazione è indicata su un'etichetta arancione incollata sul seggiolino dove deve figurare il numero di controllo che inizia con 03 o 04. Maggiori informazioni sono contenute nell'opuscolo, in nove lingue, "Bambini in auto", da ordinare al sito Internet: www.infoguida.tcs.ch.

I primi sistemi di trattenuta per bambini che corrispondono al nuovo regolamento ECE "i-Size" sono attesi per la fine del 2013, l'attuale norma ECE-R44.04 resta in vigore fino a quel momento. Continuerà a sussistere parallelamente al nuovo regolamento, tanto che gli attuali seggiolini per bambini resteranno in commercio ancora per vari anni. Nel 2014, la Svizzera adotterà la nuova norma in virtù della quale i bambini fino a 15 mesi dovranno essere assicurati nel senso contrario a quello di marcia. Questo regolamento dovrebbe essere quello giusto, visto che ora il guscio per bébé è sovente sostituito, dal nono mese (circa 9 kg), da un seggiolino rivolto in avanti, che protegge meno il suo piccolo occupante. Un guscio per bébé tradizionale può essere utilizzato fino all'età di 15 mesi e anche più. Le nuove condizioni d'ammissione esigono che un seggiolino sia sottoposto a un crash test laterale, ciò che il TCS chiede da numerosi anni. Da oltre dieci anni, il TCS applica ai propri test questo criterio, decisivo per la sicurezza del bambino.

Vantaggi per i soci del TCS

Nei punti vendita Pro Baby e Autour de Bébé, i soci del TCS approfittano di uno sconto del 15% sui seggiolini che nel test del TCS hanno ottenuto almeno la menzione "consigliato". Questi negozi e le filiali della catena Baby-Rose, offrono un esame dei seggiolini usati (gratuito per i soci).

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: