Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Posizione del TCS riguardo la consultazione dell'USTRA sul servizio antinquinamento obbligatorio: Controllo antinquinamento inutile per i veicoli Euro 5

Bern (ots) - I veicoli della "generazione Euro 5" sono tutti muniti di un sistema diagnostico di bordo (on board diagnostic system - EOBD), che segnala puntualmente eventuali anomalie del sistema di scarico. Per questo fatto, il TCS è favorevole all'abolizione del servizio antinquinamento obbligatorio per le vetture dalla norma Euro 5 in avanti. Ciò riguarda circa 710'000 automobili.

Nella procedura di consultazione sul servizio antinquinamento obbligatorio, promossa dall'USTRA, il TCS, sulla base delle misurazioni dei gas di scarico e i test di lunga durata effettuati dal Club dal 1983, è dell'avviso, per i veicoli Euro 5 e seguenti, di azzerarli completamente e non prolungarne unicamente l'intervallo, da due a quattro anni. Infatti, i test dimostrano un calo costante delle emissioni nocive, inoltre, la durata e le norme tecniche degli elementi del sistema di scarico (catalizzatore e filtro antiparticolato) sono notevolmente migliorate. Anche piccoli errori di funzionamento nella gestione dei gas di scarico sono immediatamente rilevati e indicati dai sistemi EOBD dell'ultima generazione. Secondo il TCS, per i veicoli che rispondono alla norma Euro 5 (in vigore dal 2010) è senz'altro possibile rinunciare al servizio antinquinamento obbligatorio, al di fuori dagli esami ufficiali periodici.

Sono circa 710'000 le automobili, ora in circolazione, già conformi a questa norma e ogni anno se ne aggiungono oltre 300'000 di nuove. Per le automobili più vecchie (Euro 4 e precedenti), in particolare per le vetture diesel sprovviste di filtro antiparticolato, per il TCS il servizio antinquinamento obbligatorio deve continuare come finora perché questi modelli richiedono un controllo regolare delle emissioni inquinanti.

Quando e perché il servizio antinquinamento è stato introdotto?

Il servizio antinquinamento obbligatorio è stato introdotto nel 1986. A quell'epoca, le vetture con catalizzatore erano rare e gli elementi che incidevano sui gas di scarico invecchiavano molto in fretta. Grazie ai controlli regolari e ai servizi antinquinamento annuali, sono diminuite le vetture che emettono odori sgradevoli.

Intervallo di due anni

Nel 1993, il TCS si è impegnato con successo affinché il servizio antinquinamento fosse portato a ciclo biennale per le vetture con catalizzatore. Le emissioni dei gas di scarico si erano stabilizzate grazie ai progressi realizzati nelle tecniche di regolazione dei motori.

Perché il sistema EOBD è più efficace del servizio antinquinamento obbligatorio?

Gli elementi che influiscono sui gas di scarico sono monitorati in permanenza dal sistema EOBD. Infatti, ogni piccolo difetto al sistema di scarico dei gas, in un veicolo Euro 5, è indicato immediatamente con l'accensione di una spia luminosa. Il conducente capisce che "qualcosa non funziona" nel veicolo, tanto più che nella maggior parte dei casi l'accensione di una spia luminosa corrisponde a un calo della prestazione del motore. In questo modo, il difetto è rilevato e quindi riparato prima del prossimo servizio di manutenzione. Grazie al sistema EOBD è addirittura possibile controllare la distanza percorsa dal veicolo dal momento in cui la spia luminosa si è accesa.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.

www.pressetcs.ch


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: