Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Etilometri obbligatori in Francia dal 1° luglio 2012

Bern (ots) - Dal prossimo 1° luglio, ogni veicolo che circola in Francia dovrà essere munito di un etilometro tascabile. Chi ne fosse sprovvisto, Svizzeri compresi, incorrerà in una multa di 11 euro dal 1° novembre.

Per circolare sulle strade francesi bisognerà obbligatoriamente avere con sé un etilometro tascabile. È quanto previsto da un nuovo articolo di legge sia per i veicoli immatricolati in Francia, sia per quelli stranieri. Gli automobilisti e i motociclisti svizzeri dovranno quindi adeguarsi e dotarsi di un etilometro, pena una contravvenzione di 11 euro, ciò però solo a partire dal 1° novembre. Le autorità francesi ammettono solo gli etilometri che rispondono alle norme francesi (NF) o a quelle europee.

Affidabilità dubbia Poco pratici e difficilmente leggibili, questi etilometri "usa e getta" hanno anche il difetto d'essere poco affidabili. È la conclusione alla quale giunge il test realizzato congiuntamente dalla rivista "Bon à Savoir" e dall'emissione "On en parle" della radio RTS La 1ère. Soltanto il modello con il marchio "NF", ha superato il test di affidabilità. E' perciò consigliato dal TCS. Per tutti gli altri 10 modelli esaminati, il voto è stato negativo e quindi non sono consigliati.

Consigli del TCS Onde evitare multe, il TCS raccomanda di avere a bordo dell'automobile due etilometri. Infatti, la legge prevede che è bisogna disporre di un "etilometro non usato"; è infatti impossibile provare che un etilometro sia appena stato utilizzato. Gli automobilisti e i motociclisti devono pure osservare la data di scadenza di questi apparecchietti, dato che la loro validità è limitata nel tempo. Il modello che si è imposto nel test è disponibile in Svizzera, per qualche franco, presso la maggior parte dei punti di contatto delle Sezioni del TCS. Gli etilometri si trovano anche in farmacia e in certi supermercati. La lista degli equipaggiamenti necessari per recarsi nei vari paesi e altre informazioni turistiche, sono disponibili all'indirizzo: www.turismotcs.ch

Il TCS è scettico su questa misura che costringe milioni di automobilisti ad equipaggiarsi di tale dispositivo che non rappresenta una soluzione concreta di lotta contro l'alcolemia al volante. L'unica certezza, per essere in grado di guidare, è l'astinenza. Lo slogan del TCS "bere o guidare, bisogna scegliere" è quindi sempre d'attualità concreta.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80,
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr -
www.flickr.com/photos/touring_club/collections.
I video del TCS sono su Youtube - www.youtube.com/tcs.



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: