Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Guidare in una vettura surriscaldata, nuoce alla circolazione del sangue Viaggiare rilassati, grazie a una climatizzazione regolata in modo ottimale

Bern (ots) - I raggi del sole riscaldano rapidamente l'abitacolo dell'automobile. Una temperatura eccessiva affatica l'apparato circolatorio del conducente e ne limita la capacità di concentrazione. Un impianto di climatizzazione efficiente garantisce un ambiente gradevole all'interno del veicolo e contribuisce al benessere degli occupanti.

La temperatura interna in un'automobile parcheggiata sotto il sole può rapidamente superare i 50 gradi. A queste elevate temperature, il conducente si affatica e perde la capacità di concentrazione. Peter Grübler, esperto del TCS, consiglia agli automobilisti di sempre idratarsi a sufficienza prima di mettersi al volante.

Un climatizzatore garantisce nell'abitacolo una temperatura gradevole in pernamenza. Ecco alcuni consigli del TCS per le calde giornate estive: prima della partenza, aprire brevemente porte e finestrini per arieggiare l'abitacolo. Regolare al massimo il climatizzatore e la ventilazione, lasciando aperti per due minuti dopo la partenza i finestrini ed eventualmente il tettuccio apribile. Dopo la chiusura dei finestrini e del tettuccio, regolare il climatizzatore tra i 20 e i 24 gradi. Infatti, un'eccessiva differenza tra la temperatura interna e quella esterna affatica il corpo.

Aprire tutte le bocchette di ventilazione, regolandole in modo tale da dirigere il flusso d'aria, nel limite del possibile, al di sopra delle spalle delle persone che occupano i sedili anteriori. In alternativa, si può orientare una parte del flusso dell'aria verso il parabrezza e i piedi. Controllare che il climatizzatore non sia regolato su una temperatura eccessivamente bassa e che il flusso dell'aria fredda non investa direttamente il corpo (rischio di ammalarsi). Più è caldo all'esterno, maggiore sarà il quantitativo di acqua eliminato dall'impianto di raffreddamento, con conseguente formazione di chiazze d'acqua sotto l'automobile! Per evitare ciò, 2-5 minuti prima della fine del viaggio, si consiglia di spegnere il climatizzatore, ma lasciare accesa la ventilazione, per eliminare l'umidità residua che favorisce il proliferare di batteri o di muffe nel sistema di aerazione, quindi di odori sgradevoli.

Il climatizzatore è utile anche quando piove o fa fresco, dato che deumidifica l'abitacolo e disappanna rapidamente i vetri. L'esperto del TCS Peter Grübler consiglia di dirigere brevemente il flusso d'aria sul parabrezza e di regolare la ventilazione al massimo della potenza di riscaldamento nella posizione "circuito interno". Quest'ultimo può poi essere disinserito e la potenza della ventilazione ridotta. A seconda del modello del veicolo, il climatizzatore può aumentare i consumi di carburante dal 10% al 20%.

Contatto:

Renato Gazzola, portavoce del TCS, 079 686 08 80, 
renato.gazzola@tcs.ch

Le foto del TCS sono su Flickr
(www.flickr.com/photos/touring_club/collections).
I video del TCS sono su Youtube (www.youtube.com/tcs).


Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: