Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Test-TCS sulle auto a trazione integrale: vantaggi in condizioni stradali difficili, svantaggi per consumi e peso

    Bern (ots) - Le automobili a trazione integrale continuano ad avere il vento in poppa. Nel 2009, più di un veicolo venduto su quattro era a quattro trazioni. In condizioni stradali difficoltose, la vettura 4x4 presenta indubbi vantaggi. Tuttavia, il consumo supplementare fino a 1,1 l/100 km e il peso mediamente più elevato di 90 kg incidono negativamente. Il TCS ha esaminato attentamente 26 modelli ed è giunto alla seguente conclusione: scegliendo una vettura a trazione integrale, gli acquirenti dovrebbero soppesare le esigenze personali e i costi supplementari.

    La trazione integrale non è riservata soltanto ai veicoli fuoristrada, ma è ottenibile praticamente su ogni categoria di veicolo, dalle piccole vetture fino alle caravan. In particolare, i sempre più graditi SUV e Crossover sono generalmente dotati di trazione integrale. I vantaggi di una trazione 4x4 si contano sulle dita di una mano: miglior trazione e maggiore stabilità in curva. Queste caratteristiche emergono soprattutto in caso di fondo stradale bagnato o innevato. In generale, il consumo degli pneumatici è molto regolare.

    Vantaggi: ottimo in montagna e nel traino di rimorchi Nelle regioni di montagna dove le strade sono sovente ripide e innevate, la trazione integrale è il meglio che si possa avere. Lo stesso vale anche per i veicoli con i quali si traina sovente un rimorchio. Se oltre a ciò si viaggia su strade ripide non asfaltate, senza un 4x4 non si va molto lontano. I vantaggi di una 4x4 sono quindi evidenti, in particolare se ci si sposta sovente nelle regioni di montagna o in zone non asfaltate.  Anche potenti auto sportive e vetture familiari sono dotate di trazione integrale.

    Svantaggi: più costi a causa di un maggior consumo e peso Il maggior consumo nelle vetture 4x4 è mediamente di 0,5 l/100 km. Ciò è dovuto soprattutto a un peso superiore medio di 90 kg. Sulle vetture 4x4, questo maggior peso non è tuttavia riconducibile soltanto alle componenti meccaniche supplementari, ma anche ad altri fattori, come i freni di dimensioni più grandi, carrozzeria rigida o sospensioni più massicce. Questo peso supplementare può avere un impatto negativo anche lungo le strade di montagna in discesa, soprattutto se le superfici sono bagnate e scivolose. A causa del maggior peso, sovente anche il carico utile del veicolo è inferiore. Un altro punto negativo è il portabagagli, in generale più piccolo rispetto a quello della stessa auto a due trazioni, visto che le componenti meccaniche sotto il veicolo occupano un posto non indifferente.

    Tra i vari modelli di auto, il paragone concernente il maggior consumo, peso e prezzo non è facile. Possono essere presi in considerazione soltanto veicoli che dispongono di motore, cambio e dotazioni identici, visto che altrimenti i risultati risulterebbero falsati. Nel test del TCS sono stati messi a confronto in tutto 26 modelli, conformi a questi criteri. Per esempio, nel veicolo Nissan Qashqai 2 2.0 dCi acenta, uno dei SUV più graditi in Svizzera, disponibile con o senza trazione integrale, i maggior costi annui del veicolo 4x4 (manutenzione, tasse, assicurazione, carburante, ammortamento etc.) superano di CHF 540.- quelli dello stesso modello a trazione frontale.

    Conclusione Chi acquista un nuovo veicolo, magari a trazione integrale, deve essere consapevole dei costi più elevati (prezzo d'acquisto e costi di gestione superiori). Nel caso in cui il modello desiderato dovesse essere disponibile anche a due trazioni e corrispondere alle esigenze personali, questa variante dovrebbe essere presa in considerazione.

Contatto: Moreno Volpi, portavoce dei media TCS, 022 417 27 16, 078 707 71 28, mvolpi@tcs.ch Herbert Meier, Projektleiter Beratung & Begutachtung, 041 267 18 23, hmeier@tcs.ch



Plus de communiques: Touring Club Schweiz/Suisse/Svizzero - TCS

Ces informations peuvent également vous intéresser: