Eidg. Departement für Verteidigung, Bevölkerungsschutz und Sport (VBS)

Consegna del fucile d'assalto in occasione del proscioglimento – chiarificazione del DDPS

      Berna (ots) - In risposta a diversi articoli apparsi sulla stampa
di ieri e della giornata odierna e al timore diffuso che i militari
prosciolti non riceveranno più in consegna la propria arma, il DDPS
ha ritenuto opportuno procedere alla seguente chiarificazione: in
linea di principio negli ultimi anni (dal 1991) non vi sono stati
cambiamenti in materia di consegna del fucile d'assalto.

    • Fucile d'assalto 57 I militari equipaggiati con il fucile d'assalto 57 possono diventare gratuitamente proprietari della propria arma personale. A tal fine essi devono aver soddisfatto le condizioni seguenti, debitamente attestate nel libretto di servizio: o aver effettuato con successo negli ultimi tre anni almeno due esercizi federali a 300 metri, ciò che corrisponde all'assolvimento di due programmi obbligatori o di due tiri federali in campagna oppure di un programma obbligatorio unitamente a un tiro federale in campagna.

    • Fucile d'assalto 90 Come sinora, il fucile d'assalto 90 rimane di regola proprietà dell'esercito. I militari equipaggiati con un fucile d'assalto 90 dispongono delle seguenti possibilità: o riconsegnare il F ass 90 e ricevere gratuitamente in proprietà un F ass 57. In tal caso è necessario un attestato di tiro conformemente a quanto stabilito sopra per i militari equipaggiati con il F ass 57; o conservare il F ass 90 come arma personale in prestito, sempre che il militare possa provare di aver effettuato negli ultimi tre anni due volte il programma obbligatorio e due volte il tiro federale in campagna; o chiedere di ricevere in proprietà un F ass 57 e di poter nel contempo conservare il F ass 90 come arma personale in prestito. Gli attestati di tiro richiesti sono identici.

    In linea di principio non vi sono stati dunque cambiamenti in materia di consegna del fucile d'assalto. Eventuali future modifiche avverrebbero in ogni caso dopo previa consultazione degli organi competenti.

Per ev. informazioni: Colonnello SMG Jean-Jacques Joss Capo Sport e attività fuori del servizio Tel. 079 211 69 53



Plus de communiques: Eidg. Departement für Verteidigung, Bevölkerungsschutz und Sport (VBS)

Ces informations peuvent également vous intéresser: