Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Modifica di ordinanze agricole

      Berna (ots) - Il Consiglio federale ha modificato una serie di
ordinanze agricole. Ha dichiarato vincolanti anche per i non membri
le misure di solidarietà di sei organizzazioni. Non ha invece
accolto la domanda dei Produttori svizzeri di latte (PSL) volta a
introdurre una tassa per forniture eccessive vincolante per tutti i
produttori pari a 40 centesimi il chilogrammo di latte. Le modifiche
nel settore delle importazioni e delle esportazioni nonché quelle
inerenti alla banca dati sul traffico di animali comportano
agevolazioni sul piano amministrativo. Conformemente alla legge
sull'agricoltura,il Consiglio federale può dichiarare vincolanti
anche per i non membri le misure di solidarietà decise da
un'organizzazione di categoria o di produttori. Sette organizzazioni
hanno inoltrato domande in tal senso al Consiglio federale. Nella
maggior parte dei casi riguardano i contributi a favore del
marketing. Il Consiglio federale ne ha accolte sei. Ha invece
respinto la richiesta dei Produttori svizzeri di latte (PSL) di
introdurre una tassa per forniture eccessive vincolante per tutti i
produttori. Secondo tale proposta tutti i produttori,
indipendentemente dal fatto che siano ancora assoggettati al
contingentamento lattiero o abbiano optato per un abbandono
anticipato, avrebbero dovuto versare un contributo di 40 centesimi
il chilogrammo di latte nel fondo di sostegno dei PSL. Le altre
richieste dei PSL sono state accolte.

    Mediante una revisione totale il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza concernente la banca dati sul traffico di animali (BDTA) alle nuove circostanze. Le istruzioni relative ai diritti d'accesso di privati ai dati della BDTA sono state integrate nell'ordinanza. La modifica dell'ordinanza sulle epizoozie ha gettato le basi affinché i dati della BDTA possano venir utilizzati anche per l'esecuzione della legislazione agricola. In particolare s'intende unificare i dati della BDTA con quelli del registro AGIS/SIPA dell'Ufficio federale dell'agricoltura. Ciò dovrebbe comportare agevolazioni sul piano amministrativo così come risparmi sia per i detentori di animali che per le autorità cantonali e federali.

    Il Consiglio federale ha pure modificato cinque ordinanze tecniche nel settore delle importazioni e delle esportazioni di prodotti agricoli. Parallelamente all'introduzione dello sdoganamento elettronico sarà consentito registrare le cessioni di quote di contingente doganale avvalendosi di un accesso sicuro ad Internet. Un'ulteriore modifica riguarda l'ordinanza sull'agricoltura biologica nella quale la quota massima consentita di alimenti non biologici per animali sarà progressivamente ridotta.

Informazioni: Ufficio federale dell'agricoltura, Jacques Chavaz, Direttore supplente, 031 322 25 02



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: