Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Il Consiglio federale esamina il raggruppamento

Berna (ots) - Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell’economia (DFE) e il Dipartimento federale dell’interno (DFI) di esaminare il raggruppamento degli Uffici federali, o di parti di essi, competenti in materia di formazione. Inoltre esso chiede che gli si presentino proposte in tal senso nell’ambito dei lavori preparatori per l’attuazione del panorama svizzero delle scuole universitarie nel 2008. I due dipartimenti in questione hanno sottoposto al Consiglio federale un rapporto sul pro e contro di un trasferimento del settore delle Scuole universitarie professionali (SUP) dall’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (DFE) alla Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca (DFI). Le proposte di raggruppamento dovranno tenere conto dei punti seguenti: la volontà di Confederazione e Cantoni di creare e codirigere l'insieme delle scuole universitarie svizzere a partire dal 2008; la necessità di mantenere strettamente unite la formazione professionale, le SUP e l'economia. Il Consiglio federale ritiene che, vista la situazione attuale, le discussioni debbano proseguire nell’ambito delle future riforme giuridiche e costituzionali del paesaggio svizzero delle scuole universitarie professionali 2008. Un raggruppamento di tutti gli Uffici federali competenti in materia di formazione dipende dall’introduzione di un nuovo articolo costituzionale sulla formazione e di una nuova legge quadro, che conferiranno una base unica ai tre tipi di scuole universitarie e verranno applicati progressivamente a partire dal 2008. Sia l’articolo che la legge devono ancora essere sottoposti al Parlamento e al popolo. Prossimamente il DFE indirà un bando di concorso per il posto di direttore dell'UFFT. Informazioni: Christophe Hans, portavoce DFE, 031 322 39 60 Jean-Marc Crevoisier, capo Ufficio stampa DFE, Tel. 031 322 80 16

Ces informations peuvent également vous intéresser: