Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Scuole specializzate superiori: una base comune e flessibile è la ricetta per il futuro

Berna (ots) - Le scuole specializzate superiori rinsaldano la loro posizione con la nuova ordinanza che entrerà in vigore il 1° aprile 2005. Più flessibile, il nuovo disciplinamento intende avvicinare le formazioni alla pratica e all'economia. Si tratta di un passo importante verso l'uniformazione del sistema svizzero della formazione professionale. La nuova ordinanza sulle scuole specializzate superiori si è resa necessaria con l'entrata in vigore, all'inizio del 2004, della nuova legge sulla formazione professionale (LFPr). Con il nuovo testo di legge, infatti, sono diventate di competenza federale tutte le professioni un tempo disciplinate a livello cantonale, tra cui quelle del settore sociosanitario e artistico. La nuova ordinanza sostituisce quindi ben nove testi normativi. Si è voluto espressamente stabilire un collegamento diretto delle formazioni e degli studi postdiploma alla pratica e all'economia: le organizzazioni del mondo del lavoro saranno chiamate a partecipare alla definizione dei programmi quadro d'insegnamento. Inclusi nel nuovo testo, questi forniranno per ogni ciclo di studio una base comune a livello nazionale. Ciò permetterà di assicurare una perfetta rispondenza delle qualifiche attestate dai diplomi alle esigenze del mercato del lavoro. I programmi quadro d'insegnamento saranno validati dalla nuova Commissione federale per le scuole specializzate superiori. Composta di rappresentanti delle organizzazioni del ramo, delle scuole, dei Cantoni e della Confederazione, la Commissione si insedierà nei prossimi mesi. Essa sarà chiamata a verificare anche la conformità dei cicli di studio alle condizioni poste per il riconoscimento. La nuova ordinanza ribadisce il principio dell'apprendimento continuo e presenta una maggiore flessibilità. Per esempio, offre alle scuole specializzate superiori la possibilità di proporre studi postdiploma o il riconoscimento dei cicli di studio in inglese, particolarmente importanti per il settore turistico e della ristorazione. Le scuole specializzate superiori si collocano al livello terziario del nostro sistema di formazione professionale, come prosecuzione della formazione di base. Rilasciano ogni anno circa 3000 diplomi nei seguenti settori: tecnica, economia, turismo ed economia domestica, albergheria, agricoltura ed economia forestale. Con l'integrazione del settore sanitario, sociale e delle arti il numero dei diplomi rilasciati dovrebbe raddoppiare. Informazioni: Martin Stalder, UFFT, responsabile del settore Formazione professionale superiore, tel. 031 323 75 67

Ces informations peuvent également vous intéresser: