Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Modifica dell'allegato 2 all'ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti delle persone e delle organizzazioni legate al gruppo "Al-Qaïda" o ai Taliban

Berna (ots) - Il Dipartimento federale dell'economia ha modificato l'allegato 2 all'ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti delle persone e delle organizzazioni legate a Osama bin Laden, al gruppo «Al-Qaïda» o ai Taliban. Questa modifica si ricollega a diversi provvedimenti adottati dall'ONU ed entrerà in vigore il 13 settembre 2004. Nella sezione C (lista delle persone fisiche legate ad «Al-Qaïda») e nella sezione D (lista delle organizzazioni legate ad «Al-Qaïda») dell'allegato 2 sono stati aggiunti rispettivamente i nomi di 8 persone fisiche e di 6 organizzazioni. Un nome già presente nella lista delle persone fisiche (sezione C) è stato leggermente modificato. Questa modifica riflette diverse decisioni prese dal Comitato per le sanzioni dell'ONU, competente per «Al-Qaïda» e per i Taliban. L'allegato 2 contiene i nomi delle persone e delle organizzazioni soggette all'embargo sugli armamenti, al divieto di entrare in Svizzera e di transitare sul territorio nazionale, nonché a sanzioni finanziarie. Le persone e le istituzioni che detengono o amministrano averi presumibilmente colpiti dalle sanzioni finanziarie devono dichiararli senza indugio al Segretariato di Stato dell’economia (Seco). Attualmente 82 conti bancari, il cui importo complessivo è di 34 milioni di franchi svizzeri, sono bloccati in virtú dell'ordinanza succitata. Il testo dell'ordinanza e dell'allegato si possono consultare nel sito Internet del Seco (www.seco.admin.ch > Politica economica esterna > Sanzioni / Embarghi > Sanzioni della Svizzera). Informazioni: Roland E. Vock, Politica dei controlli all’exportazione e sanzioni, seco, tel. 031 324 07 61

Ces informations peuvent également vous intéresser: