Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Legge federale sul mercato interno: esito della consultazione

Berna (ots) - A fine giugno si è conclusa la procedura di consultazione concernente la legge federale sul mercato interno. Mentre le reazioni dei Cantoni al progetto di revisione sono state contrastanti, i principali partiti e le maggiori associazioni economiche hanno espresso pareri per lo più favorevoli. Globalmente, il numero di sostenitori ha superato quello degli oppositori. Nel relativo messaggio, il progetto di revisione sarà quindi ripreso praticamente senza modifiche. Nella sua seduta del 25 agosto, il Consiglio federale ha preso atto dell'esito della consultazione concernente la legge federale sul mercato interno (LMI). Parallelamente, ha incaricato il DFE di preparare il relativo messaggio entro la fine dell'anno. I pareri dei Cantoni sul progetto di revisione mostrano reazioni contrastanti. In linea di massima, i più condividono sia gli obiettivi sia il contenuto del progetto. L'unica critica effettiva è stata mossa contro la proposta di concedere il diritto di ricorso alla Commissione federale della concorrenza (Comco) e contro l'assistenza amministrativa. I Cantoni AR, FR, GE, TG, VD e VS si sono espressi tendenzialmente contro il progetto: in particolare, temono che un'estensione del libero accesso al mercato possa incoraggiare le persone attive nei settori interessati a installarsi nei Cantoni e nei comuni con le prescrizioni meno rigide. I principali partiti (PDP, PLR, PS e UDC), invece, si sono espressi a favore del progetto. Il PDP propone di estendere ancor più il libero accesso al mercato e il PLR chiede che si analizzi la possibilità di conferire alla Comco il diritto di decisione in alternativa all'eventuale diritto di ricorso. L'UDC sostiene il progetto di revisione, ma non condivide la proposta di attribuire alla Comco il diritto di ricorso. Anche il PS ha espresso un giudizio per lo più favorevole. Solo i Verdi si oppongono categoricamente. La maggior parte delle associazioni mantello dell'economia accolgono il progetto di revisione senza riserve (economiesuisse, Unione svizzera dei contadini, Travail.Suisse) o a maggioranza (Unione svizzera delle arti e mestieri, Union suisse des professions libérales). Soltanto l'Unione sindacale svizzera si oppone mettendo in discussione l'opportunità della LMI stessa. Alcune delle organizzazioni settoriali hanno espresso un parere per lo più favorevole (Federazione svizzera del turismo, Bauenschweiz), altre un parere contrario (Centre Patronale, GastroSuisse). La critica mossa da queste ultime riguarda in particolare i passi intrapresi per l'apertura dell'accesso al mercato. Considerata la prevalenza di pareri positivi, il progetto di revisione sarà ripreso praticamente senza modifiche nel relativo messaggio. Per ulteriori informazioni: Boris Zürcher, SG DFE, tel. 031 322 20 14

Ces informations peuvent également vous intéresser: