Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Limitazione del commercio di contingenti lattieri

Berna (ots) - Il Consiglio federale limita il commercio di contingenti lattieri. Con la modifica dell’ordinanza sul contingentamento lattiero (OCL), varata in data odierna, i locatori non dovrebbero più poter trarre profitto dagli alti prezzi di locazione o vendita a spese dei produttori attivi di latte. In tal modo, il Consiglio federale reagisce all’attuale insicurezza nel commercio di contingenti, che ha messo sotto pressione soprattutto i locatari di contingenti lattieri. In vista dell’abbandono del contingentamento lattiero (a titolo facoltativo dal 1° maggio 2006, totale dal 1° maggio 2009), è possibile rilevare una maggiore domanda di contingenti. Considerando che la determinazione del quantitativo contrattuale dopo l’abbandono potrebbe basarsi sull’attuale quantitativo prodotto, molti produttori cercano di creare con aumenti dei contingenti una buona situazione iniziale per il periodo che seguirà all’abbandono. Di tale situazione approfittano maggiormente i produttori che hanno affittato i loro contingenti. Le organizzazioni di produttori hanno parlato di una situazione sempre più critica e hanno chiesto provvedimenti da parte della Confederazione. Con il nuovo articolo 3a della OCL, la possibilità del commercio di contingenti viene leggermente limitata. I contingenti affittati a lungo termine potranno essere ripresi solo per uso proprio. Sono escluse un’ulteriore locazione o vendita. In tal modo viene vietata la ripresa di contingenti a scopo speculativo, che ha messo sotto seria pressione i produttori attivi. Informazioni: Ufficio federale dell’agricoltura, Divisione principale Produzione e affari internazionali, Jacques Chavaz, direttore supplente, tel. 031 322 25 02

Ces informations peuvent également vous intéresser: