Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Le scuole specializzate superiori in miglior posizione

    Berna (ots) -


      Il Dipartimento federale dell'economia ha incaricato l'Ufficio
federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT)
d'indire una consultazione sulla nuova ordinanza sulle scuole
specializzate superiori. Le prescrizioni proposte si estendono ai
rami sanitario, sociale e artistico (SSA). Questa nuova ordinanza è
articolata in modo più flessibile così da permettere alle scuole
specializzate superiori di guadagnare una posizione migliore sia a
livello nazionale sia a quello internazionale. L'ordinanza dovrebbe
entrare in vigore nell'autunno del 2004. A fronte delle nove
ordinanze oggi esistenti, in futuro una sola ed unica ordinanza
quadro fisserà le prescrizioni minime valevoli per le scuole
specializzate superiori di ogni settore (tecnica; ristorazione e
albergeria, turismo ed economia domestica; economia; agricoltura ed
economia forestale; sanità; lavoro sociale; arti e arti applicate).
Le scuole specializzate superiori si troveranno in tal modo in una
miglior posizione come formazione a livello terziario non
universitario. Esse offrono parimenti la possibilità di studi
post-diploma. In tal senso la nuova ordinanza permette di soddisfare
convenientemente il principio sempre più diffuso dell'apprendimento
continuo.

    L'entrata in vigore, il 1° gennaio 2004, della nuova legge sulla formazione professionale ha sottratto alla competenza dei cantoni per trasferirli a quella della Confederazione i settori SSA. Una delle principali novità della nuova ordinanza messa in consultazione è quindi l'integrazione delle scuole specializzate superiori dei settori SSA nella sfera di competenze dell'UFFT.

    La nuova ordinanza prevede pure dei cambiamenti per quanto concerne le forme e la lingua d'insegnamento. In particolare saranno riconosciuti cicli di formazione e di studio post-diploma in cui l'insegnamento è in inglese, all'opposto di quanto avviene finora, dato che soltanto una minima parte dell'insegnamento è dispensata in questa lingua. Tale novità dovrebbe soddisfare le attese delle scuole – soprattutto quelle dei settori "turismo" e "ristorazione" – che da tempo dispensano un insegnamento in inglese senza poter aver diritto alla qualifica federale di scuola specializzata superiore.

    Le scuole specializzate superiori costituiscono l'anello immediatamente successivo a quello della formazione professionale di base e propongono formazioni strettamente collegate agli aspetti e problemi pratici del settore terziario. Esse rilasciano annualmente circa 3000 diplomi (albergatore-ristoratore SSGA; economista aziendale SSS; tecnico/tecnica ST), ma questa cifra è destinata ad aumentare con l'entrata in vigore della nuova ordinanza, prevista per l'autunno del 2004. Stando ad alcune stime, l'integrazione dei settori SSA dovrebbe far raddoppiare l'effettivo dei diplomi rilasciati annualmente dalle scuole specializzate superiori riconosciute dalla Confederazione.

Documentazione: http://www.bbt.admin.ch/berufsbi/hoehere/hf/i/reform.htm > "Documenti"

Informazioni: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia UFFT, Rolf Peter, responsabile del settore Formazione professionale superiore, rolf.peter@bbt.admin.ch, tel. 031 323 75 67 o 079 604 62 81  



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: