Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Agricoltura: le perdite causate dalla siccità vengono compensate

Berna (ots) - Gli agricoltori, che hanno dovuto ridurre i loro effettivi di animali del 10 per cento o in misura ancor maggiore a causa della siccità, vedranno compensata la rispettiva perdita di pagamenti diretti previa deduzione di una franchigia. In data odierna, il Consiglio federale ha varato la corrispondente ordinanza che entrerà in vigore in data 15 novembre 2003. L’ordinanza sulla siccità costituisce la base legale anche relativamente ai mutui a titolo di aiuto per la conduzione aziendale dettati dalla siccità. Gli agricoltori che hanno dovuto vendere animali da reddito che consumano foraggio grezzo (UBGFG) a causa della siccità, hanno visto ridursi l’effettivo di bestiame determinante per l’importo dei pagamenti diretti. A causa di ciò, il prossimo anno tali gestori possono subire importanti perdite di contributi. Per evitare quanto più possibile tale evoluzione negativa, nell’ordinanza sulla siccità il Consiglio federale ha stabilito che i Cantoni, su domanda, concedano i contributi relativi alle UBGFG in base al numero di animali detenuti nel 2003. A tal fine, è però necessario adempiere le condizioni seguenti: l’effettivo di animali dev’essere stato ridotto a causa della siccità e della conseguente penuria di foraggio grezzo del 10 per cento o più ma di almeno 2 UBGFG, le condizioni dell’azienda nel 2004 non devono essere cambiate in modo sostanziale rispetto all’anno precedente ed inoltre i pagamenti diretti non devono vedersi ridotti o negati a causa del reddito o della sostanza imponibili. In ragione del fatto che l’agricoltura è per natura confrontata al rischio insito nelle condizioni meteorologiche, non viene concessa la totalità dell’importo dell’anno precedente. Gli agricoltori devono contribuire con una franchigia del 10 per cento, tuttavia di 2’000 franchi al massimo. Giusta l’ordinanza sulla siccità, le aziende che, conseguentemente alla siccità, comprovano perdite di raccolto o costi supplementari per un importo totale di almeno 10’000 franchi possono inoltrare una domanda al Cantone alfine di ricevere un mutuo a titolo di aiuto per la conduzione aziendale. Le normali flessioni del raccolto non sono considerate come perdite. Per costi supplementari si considerano in particolare gli acquisti eccezionali di foraggio, i compensi per il foraggiamento e le spese per l’acqua. I provvedimenti decisi nel quadro dell’ordinanza sulla siccità non comportano alcun onere supplementare relativamente al preventivo per gli anni 2003 e 2004. Informazioni: Ufficio federale dell’agricoltura, Sezione Pagamenti diretti generali, Daniel Meyer, tel. 323 53 34

Ces informations peuvent également vous intéresser: