Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Modifica dell'ordinanza che istituisce provvedimenti nei confronti della Liberia

      Berna (ots) - A partire dal 9 luglio 2003 è vietato importare dalla
Liberia legname in tronchi e prodotti di legno; tale provvedimento
andrà ad aggiungersi alle sanzioni finora già in vigore.
Contemporaneamente, nei confronti di due persone è stato abrogato il
divieto di entrare in Svizzera e di transitare sul territorio
nazionale. Il 2 luglio, in conformità con la risoluzione 1478 (2003)
del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite, il Consiglio
federale ha emanato un divieto d'importazione concernente il legname
in tronchi e i prodotti di legno di origine liberiana. Questa nuova
sanzione entra in vigore il 9 luglio.

    Il 6 maggio 2003, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite ha deciso in merito all'entrata in vigore, per il 7 luglio e a livello mondiale, di un divieto d'importazione concernente il legname in tronchi e i prodotti di legno di origine liberiana, qualora il Governo della Liberia non avesse introdotto, entro tale data, nessuna misura di controllo efficace del commercio di legname. Secondo gli esperti dell'ONU, il ricavato della vendita di tale merce viene utilizzato, tra l'altro, per acquistare armi.

    Le importazioni in Svizzera di legname in tronchi e prodotti di legno di origine liberiana sono estremamente scarse. Nel 2002 non sono state effettuate importazioni di tali merci e nei tre anni precedenti il loro valore medio annuale ammontava a 19'000 franchi.

    Attualmente nei confronti della Liberia è in vigore un embargo sulle armi, un divieto d'importazione di diamanti greggi, legname in tronchi e prodotti di legno, nonché un divieto d'entrata in Svizzera e di transito sul territorio nazionale riguardante all'incirca 120 persone dell'entourage del presidente Charles Taylor. Tali provvedimenti vengono disciplinati dall'ordinanza del 27 giugno 2001 che istituisce provvedimenti nei confronti della Liberia.

    Inoltre, in applicazione di una decisione del Comitato delle sanzioni delle Nazioni unite competente per la Liberia sono stati cancellati due nomi dall'elenco delle persone colpite dal divieto d'entrata e di transito.

    Il testo dell'ordinanza e l'elenco dei nomi delle persone soggette al divieto summenzionato, sono consultabili sul sito Internet del seco (www.seco-admin.ch, > politica economica estera > controlli all'esportazione e sanzioni > sanzioni).

Informazioni: Roland E. Vock, seco, controlli all'esportazione e sanzioni, tel. 031 324 07 61  



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: