Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Il DFE promuove l’innovazione e l’imprenditorialità

Berna (ots) - Il Consigliere federale Joseph Deiss ha presentato venerdì il «piano d’azione del Dipartimento federale dell’economia (DFE) per la promozione dell’innovazione e dell’imprenditorialità». Il piano contempla provvedimenti mirati in grado di contribuire a stimolare la crescita economica e consentire alla Svizzera di affermare la sua posizione di punta tra le nazioni più innovative. In questo contesto, il Consigliere federale Deiss definisce quattro punti chiave: rafforzare il settore della formazione, della ricerca e della tecnologia, promuovere l’imprenditorialità, migliorare la cooperazione tra l’economia, la formazione e la ricerca, nonché introdurre strumenti per misurare la prestazione innovativa nel confronto internazionale e guidarla opportunamente per mezzo della politica dell’innovazione.

"Per tornare a imboccare un percorso di crescita, l’economia svizzera deve poter tramutare le buone idee in beni e servizi e commercializzarle con successo molto più rapidamente», ha spiegato il Consigliere federale Joseph Deiss il 13 giugno ai media. Il suo piano d’azione sintetizza il modo in cui lo Stato può sostenere le imprese in questo campo. Il ministro dell’economia si riallaccia così al Messaggio sul promovimento della formazione, della ricerca e della tecnologia (settore FRT) negli anni 2004-2007 e concretizza quattro punti fondamentali:

1.rafforzare il settore FRT: la Confederazione prevede di investire nei prossimi quattro anni 17 miliardi di franchi. Intende promuovere l’innovazione in maniera particolarmente vicina alla pratica. Soprattutto la formazione professionale, le scuole universitarie professionali, la ricerca applicata e lo sviluppo dovranno essere dotati di mezzi significativi.

2.Promuovere l’imprenditorialità: il Consigliere federale Deiss intende promuovere maggiormente la costituzione di nuove imprese. Il suo obiettivo consiste nel risvegliare in misura crescente già tra i giovani l’interesse e il fascino per l’attività imprenditoriale e nell’ampliare l’offerta formativa degli imprenditori. Grazie a offerte di formazione e di aggiornamento professionale specifiche presso le università, a partire dal 2004 ai futuri fondatori di aziende dovrà essere fornito lo strumentario necessario per svolgere con successo la professione di imprenditore.

3.Migliorare la cooperazione tra economia, formazione e ricerca: affinché le conoscenze e le tecnologie possano essere trasferite in modo ottimale, il Consigliere federale Deiss intende migliorare due interfacce. Si tratta soprattutto di creare un ponte tra la ricerca di base e la ricerca applicata nonché tra l’economia e il settore FRT. In questo contesto si rivela inoltre necessario in particolare anche un maggior coordinamento tra la Confederazione e i cantoni negli ambiti politici interessati.

4.Misurarsi con gli altri e imparare da essi: il Consigliere federale Deiss intende introdurre strumenti che consentono di misurare sistematicamente la prestazione fornita dall’economia svizzera nel campo dell’innovazione nel confronto internazionale, di migliorare il contributo innovativo del settore FRT e di apprendere nel contempo da altri Paesi e regioni del mondo.

Manuel Sager, Capo della comunicazione del DFE, tel. 031 322 20 25, e-mail manuel.sager@gs-evd.admin.ch

Thomas Bachofner, Capo della comunicazione UFFT, tel. 031 322 21 24, e-mail thomas.bachofner@bbt.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: