Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Commento del rifiuto dellÂ’iniziativa sui posti di tirocinio

    Berna (ots) - Cari concittadini,

    Sono lieto che il popolo e i Cantoni ci abbiano affidato il mandato di continuare sulla strada intrapresa per la nostra politica di formazione professionale. Il nostro sistema duale resta sotto la responsabilità comune della Confederazione, dei Cantoni e dellÂ’economia. Il chiaro risultato mostra che la popolazione non è pronta a mettere in gioco questo sistema consolidato. Non ha accettato di trasferire completamente la formazione degli apprendisti allo Stato. I dibattiti che si sono svolti alla vigilia della votazione indicano, tuttavia, che il nostro sistema attuale non funziona perfettamente quando lÂ’andamento dellÂ’economia è negativo.

    Neanche nei periodi di congiuntura sfavorevole dobbiamo accettare che ai giovani in cerca di un posto di tirocinio sia negata la possibilità di formarsi. Per mantenere la disoccupazione giovanile a livelli bassi e soddisfare la richiesta urgente di nuove leve, non occorre solo lÂ’impegno della Confederazione e dei Cantoni, ma anche e soprattutto quello dellÂ’economia.

    Mi rivolgo quindi espressamente al mondo economico, invitandolo a realizzare ora le promesse fatte durante la campagna per la votazione e ad assumersi le proprie responsabilità. I singoli settori professionali devono proporre ora più che mai interessanti offerte di formazione. Le associazioni di settore sono chiamate a creare volontariamente i fondi per la formazione menzionati nellÂ’iniziativa, per impedire che le aziende si sottraggano al loro compito di formare nuovi giovani.

    Le rivendicazioni dellÂ’iniziativa respinta oggi erano fondate, ma le soluzioni proposte non erano né ben studiate né realizzabili. Il risultato della votazione indica il desiderio di molti cittadini di mantenere con coerenza e determinazione le possibilità già esistenti per regolare la formazione professionale. Lo stesso obiettivo è perseguito dalla nuova legge sulla formazione professionale, elaborata come controprogetto allÂ’iniziativa.

    La nuova legge offre una struttura per dare forma e contenuto a una formazione professionale moderna. Essa permette di far fronte efficacemente agli squilibri sul mercato dei posti di tirocinio e di istituire fondi per la formazione professionale nei singoli settori. Inoltre, consente un impegno maggiore nella formazione di base e nella creazione di posti di tirocinio supplementari. Per quanto concerne le questioni strutturali a lungo termine, tutti i partner devono proporre soluzioni collettive.

    Spetta ora a Confederazione, Cantoni e organizzazioni del mondo del lavoro apportare contributi costruttivi per la soluzione dei problemi attuali. Al fine di raggiungere lÂ’obiettivo comune, ossia un mercato di posti di tirocinio senza squilibri e un numero sufficiente di posti, occorre la volontà di tutte le forze di politiche e sociali.

Joseph Deiss Consigliere federale Capo del Dipartimento federale dell'economia

Informazioni: Manuel Sager Caposervizio della comunicazione del DFE +41 (0)31 322 20 25 +41 (0)79 777 67 85  



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: