Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: 91esima sessione della Conferenza internazionale del lavoro

Berna (ots) - Il 14 maggio 2003 il Consiglio federale ha designato i membri della delegazione tripartita che rappresenterà la Svizzera alla 91esima sessione della Conferenza internazionale del lavoro, che si terrà dal 3 al 19 giugno prossimo, a Ginevra. La delegazione governativa sarà presieduta da Jean-Luc Nordmann, responsabile della Direzione del lavoro in seno al Segretariato di Stato dell'economia (seco) che, per la durata della Conferenza, rivestirà la carica di Segretario di Stato. La delegazione dei datori di lavoro sarà guidata da Michel Barde, segretario generale della Federazione dei sindacati padronali (FSP), mentre a capo della delegazione dei lavoratori vi sarà Jean-Claude Prince, segretario dell'Unione sindacale svizzera (USS). Le priorità svizzere in seno alla Conferenza saranno soprattutto: i provvedimenti adottati nei confronti del Myanmar in materia di lavoro forzato: discussione circa la concretizzazione delle misure prese dall' Organizzazione internazionale del Lavoro (OIL) contro il lavoro forzato nel Myanmar. La Svizzera sostiene le misure decise nel giugno 2000 ed ha adottato corrispondenti sanzioni nell'ottobre 2000. La discriminazione sul lavoro: discussione di un rapporto speciale dell'OIL sulla situazione mondiale e sui provvedimenti da adottare per sostenere l'azione dell'OIL. La situazione dei lavoratori nei territori occupati da Israele: discussione basata sul rapporto di una missione dell'UIL attualmente in visita nei territori occupati. Il bilancio e il programma di lavoro dell'OIL per il biennio 2004- 2005. La Conferenza tratterà altresì i temi seguenti: consolidamento degli strumenti internazionali di protezione dei lavoratori, documenti d'identità dei marinai e campo d'applicazione del rapporto di lavoro. Informazioni: Jean-Jacques Elmiger, seco, Questioni internazionali del lavoro, tel. 031 322 28 87

Ces informations peuvent également vous intéresser: