Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Sessione annuale della BERS a Taskent, in Uzbekistan

Berna (ots) - Il consigliere federale Joseph Deiss, Governatore svizzero presso la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) parteciperà il 4 e il 5 maggio 2003 alla 12a sessione annuale della BERS a Taskent, in Uzbekistan. In questa sede si discuterà principalmente del ruolo che la BERS svolge nei Paesi emergenti più poveri, soprattutto nell'Asia centrale. Il consigliere federale Deiss avrà colloqui bilaterali con alcuni rappresentanti del Governo uzbeko, durante i quali ribadirà il sostegno della Svizzera a tale regione firmando diversi accordi di cooperazione.

Per la prima volta dalla fondazione della BERS, la sessione annuale ha luogo in un Paese dell'Asia centrale. Scegliendo Taskent quale località di incontro, la BERS intende dare un segnale per indicare che in futuro vorrebbe impegnarsi in misura ancora maggiore in favore delle riforme economiche e dello sviluppo di un settore privato dinamico nell'Asia centrale.

Per la Svizzera questa località assume un significato particolare, dal momento che il nostro Paese dirige il gruppo di voto nella BERS a cui appartengono, oltre all'Azerbaigian, al Liechtenstein, alla Serbia, al Montenegro e alla Turchia, anche i seguenti Paesi dell'Asia centrale: Kirghizistan, Turkmenistan e Uzbekistan. In occasione del congresso annuale, il consigliere federale Deiss si esprimerà a favore di una più stretta cooperazione della BERS con questi Paesi, invitandoli però anche ad accelerare i loro programmi di riforme.

Il consigliere federale Deiss incontrerà inoltre a Taskent importanti rappresentanti del Governo uzbeko allo scopo di discutere in merito alla necessità di introdurre ulteriori riforme strutturali, che devono costituire la condizione di un clima favorevole agli investimenti e dell'ampliamento delle relazioni economiche a livello bilaterale con la Svizzera. Nel contempo egli esaminerà la difficile situazione dei diritti umani in Uzbekistan e si impegnerà in favore di un maggiore dialogo con il Governo uzbeko in questo settore.

Nell'ambito della cooperazione con l'Europa orientale e con la Comunità degli Stati indipendenti (CSI), la Svizzera firmerà quattro nuovi accordi. Da un lato la Svizzera fornisce un contributo di 4,5 milioni di franchi al programma „Business Advisory Services“ della BERS in Uzbekistan e in Kazakistan, che aiuta le piccole e medie imprese a migliorare la loro competitività. Inoltre la Svizzera partecipa al finanziamento di due progetti della BERS che prevedono di modernizzare i sistemi di teleriscaldamento ad Andijan, nell'Uzbekistan, con un importo di 4,3 milioni di franchi, e a Bucarest, in Romania, per un ammontare di 11,5 milioni di franchi. Infine la Svizzera sostiene l'integrazione dell'Uzbekistan nell'economia mondiale mediante un programma di commercializzazione – realizzato dal Centro del commercio internazionale (CCI) a Ginevra – con un contributo di 2,3 milioni di franchi. Questi progetti vengono finanziati dal Segretariato di Stato dell'economia (Seco).

Per ulteriori informazioni: Manuel Sager, capo del Servizio della comunicazione DFE, tel. 031 322 2025 Antonia Schaeli, Istituzioni finanziarie multilaterali, Seco, tel. 031 323 06 83



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: