Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Esportazione di materiale bellico verso gli Stati che partecipano all'intervento militare contro l'Irak

      (ots) - A seguito dell'inizio dell'intervento militare in Irak, il
Consiglio federale ha deciso di porre condizioni più severe oppure
di vietare l'esportazione di materiale bellico verso gli Stati
coinvolti nel conflitto con truppe o con materiale. Il Consiglio
federale considera l'intervento militare contro l'Irak senza mandato
del Consiglio di sicurezza dell'ONU un conflitto armato tra Stati.
Si applica pertanto il diritto di neutralità.

    Il Consiglio federale ha dunque deciso quanto segue.

    È vietata l'esportazione di materiale bellico da parte della Confederazione. Sono vietate le esportazioni di materiale bellico da parte della RUAG o di imprese con una partecipazione nella RUAG superiore al 50%, se tali esportazioni costituiscono un contributo alle operazioni militari o se oltrepassano il "volume consueto" – vale a dire, se aumentano a causa delle operazioni militari. A questo fine tali esportazioni sono sottoposte a stretta sorveglianza. Chi richiede un permesso d'esportazione deve inoltre dimostrare che il materiale da esportare non sarà impiegato nelle operazioni militari in corso. Sono sottoposte a sorveglianza, conformemente alla legislazione in materia, le esportazioni di materiale bellico da parte di altre imprese private. Il permesso per dette esportazioni non è accordato qualora esse costituiscano un contributo alle operazioni militari o oltrepassino il "volume consueto" - vale a dire, se aumentano a causa delle operazioni militari. Le esportazioni sono sorvegliate per mezzo di un meccanismo di controllo allestito congiuntamente dal DFAE e dal DFE.

Informazioni: Othmar Wyss, seco, tel. 031 324 09 16

Manuel Sager, Comunicazione DFE, tel. 031 322 20 25  



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: