Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Servizio civile: anno di crescita nel 2002

      (ots) - Per la prima volta dalla sua istituzione, nel 2002 hanno
fatto domanda di ammissione al servizio civile più di 2000 persone.
Grazie alle 35'600 giornate di servizio compiute solo per l'Expo.02
il servizio civile ha dimostrato la sua efficacia a sostenere
manifestazioni di ampia portata. Nel 2002 in 2'051 hanno presentato
domanda per il servizio civile: rispetto all'anno precedente, un
aumento del 10 percento.

    Le 290'823 giornate di servizio civile complessivamente svolte nel 2002 si ripartiscono tra i seguenti settori: servizio sociale (64%), ambiente e manutenzione forestale (11%), conservazione dei beni culturali e ricerca (10%), sanità (7%), cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario (4%) e agricoltura (3%).

    Nel 2002 con l'esposizione nazionale Expo.02 si è aggiunta un'ulteriore fonte di possibilità d'impiego. 470 persone del servizio civile vi hanno svolto in tutto 35'600 giornate di servizio. I progetti della Confederazione concernevano essenzialmente il "Cantiere navale" di Morat, le esposizioni "Qui suis-je?” e “Corps en mouvement" a Yverdon, il "Palazzo dell‘Equilibrio" di Neuchâtel e la "Nouvelle DestiNation" di Bienne. 8'081 giornate di servizio civile nel quadro dell'Expo.02 sono state effettuate per progetti privati, come Handicap.02, kids.expo, Viv(r) e les frontières e per i Rangers d’Expo.02, il progetto di tematica ambientale dei cantoni svolto parallelamente all'esposizione nazionale.

    L'assegnazione di personale all'Expo.02 è servita da progetto pilota per testare l'efficacia del servizio civile in caso d'impiego di numerose persone prestanti servizio civile per un periodo più o meno lungo. Gli addetti del servizio civile hanno svolto gli incarichi più svariati. Con quest'intervento particolare, il servizio civile ha dimostrato di essere oggi in grado di svolgere in maniera efficace incarichi importanti nell'interesse della comunità e non solo compiti d'interesse pubblico proposti da privati.

    Oltre alle funzioni esecutive cui è preposto, l'organo d'esecuzione ha dovuto fare fronte ad un sensibile aumento delle domande, per la cui evasione ha dovuto aumentare gli effettivi di personale. Ciò ha consentito di ridurre i tempi d'attesa per le procedure d'ammissione: a beneficiarne maggiormente nell'anno trascorso sono stati i richiedenti di lingua francese e italiana, mentre i germanofoni ne potranno trarre vantaggio probabilmente nel 2003.

    La revisione della legge federale sul servizio civile, originariamente prevista per il 2002, è stata fortemente ritardata dai dibattiti parlamentari. Sono stati rinviati anche i lavori per la riorganizzazione dell'organo d'esecuzione del servizio civile, legata alla riforma del sistema di reclutamento contemplata da "Esercito XXI" prevista per il 1° gennaio 2003 che però è stata spostata ulteriormente. A causa di questi ritardi il 2003 si prospetta per l'organo d'esecuzione del servizio civile come un anno particolarmente intenso.

Informazioni: Samuel Werenfels, dott. iur., direttore del servizio civile, tel. 033 228 19 90  



Plus de communiques: Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: