Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

Prestazioni di servizi odontoiatrici sottoposte all'obbligo d'indicazione dei prezzi. Piú chiara informazione sui prezzi nei servizi telefonici a valore aggiunto

(ots) - Il 15 gennaio 2003 il Consiglio federale ha indetto la consultazione sulla modifica dell'ordinanza sull'indicazione dei prezzi. La modifica prevede la subordinazione delle prestazioni di servizi odontoiatrici all'obbligo d'indicazione dei prezzi. L'indicazione del prezzo deve inoltre essere piú chiara per i cosiddetti numeri telefonici a valore aggiunto (0901, 0906). Il termine della consultazione è stato fissato al 17 aprile 2003. Il progetto di modifica dell'ordinanza sull'indicazione dei prezzi prevede che le prestazioni di servizi odontoiatrici siano sottoposte all'indicazione obbligatoria dei prezzi. A differenza delle prestazioni di servizi medici, che normalmente sono saldate tramite le casse malati, le prestazioni di servizi odontoiatrici sono fatturate direttamente al consumatore. L'interesse di quest'ultimo a una pertinente informazione sui prezzi prima di ricorrere alla prestazione di servizio è perciò evidente, anche se il prezzo definitivo non può essere stabilito con precisione. Il progetto può essere considerato per cosí dire una soluzione attenta sia alle esigenze della legge sulla protezione dei dati, sia a quelle del pubblico in merito alla trasparenza in materia di prezzi. La divulgazione, fatta a suo tempo in Internet durante la trasmissione della televisione svizzera tedesca „Kassensturz“, dei valori del punto ha avuto come conseguenza l'intervento dell'Incaricato federale della protezione dei dati, poiché i dati sono stati raccolti anonimamente presso i dentisti. Il progetto prevede anche prescrizioni piú severe in materia d'informazione sui prezzi per i servizi a valore aggiunto (i cosiddetti servizi d'informazione e di commercializzazione tramite i numeri 0901 e 0906). La liberalizzazione dei servizi summenzionati, avvenuta negli ultimi due anni, ha in alcuni casi generato degli abusi: già al momento della chiamata del numero di un servizio a valore aggiunto, vengono riscosse tasse set-up di entità esagerata, di cui la persona che chiama non è al corrente. Il progetto esige quindi, a determinate condizioni, una comunicazione gratuita del prezzo prima del collegamento telefonico vero e proprio. Informazioni: seco, Guido Sutter, Settore specializzati/Diritto, tel. 031 322 28 14

Ces informations peuvent également vous intéresser: