Eidg. Volkswirtschaftsdepartement (EVD)

EVD: Liberazione generale delle riserve di crisi

      (ots) - Dopo aver consultato i Cantoni e le associazioni mantello
dell'economia, il Dipartimento federale dell'economia ha deciso di
liberare, fino a metà ottobre 2003, le riserve di crisi costituite
dalle imprese. Ciò permetterà a circa 1'000 aziende di utilizzare
mezzi finanziari per un ammontare di circa 350 milioni di franchi,
finora rimasti bloccati, allo scopo di attuare investimenti.
L'ultima liberazione generale risale al 1996.

    Le riserve di crisi rappresentano uno strumento di politica congiunturale di carattere facoltativo. Esse devono contribuire al promovimento di un'occupazione stabile o a migliorare a lungo termine la competitività. Le imprese che depositano presso la Confederazione o una banca una parte dei loro utili su un conto bloccato, che comunque frutta interesse, hanno la possibilità di dedurre i loro versamenti dal reddito netto imponibile all'atto della costituzione delle riserve: queste ultime possono essere sfruttate al momento di una liberazione generale.

    La decisione di liberare le riserve di crisi presa dal Dipartimento federale dell'economia, è stata influenzata soprattutto dalla situazione economica e dalle previsioni in quest'ambito, come pure dall'impegno, preso nei confronti delle aziende, di liberare le riserve di crisi che esse hanno costituito di loro iniziativa, qualora l'occupazione sia a rischio o in fase di recessione.

Per ulteriori informazioni: Max Zumstein, seco, 031 322 21 17, Jules Biétry, seco, 031 322 62 72



Ces informations peuvent également vous intéresser: