Eidg. Finanz Departement (EFD)

Quota delle donne nell'Amministrazione federale in leggero aumento - Gruppi linguistici adeguatamente rappresentati

Berna (ots) - 10 dic 2004 (DFF) Dal 1999 la quota delle donne nell'Amministrazione federale è cresciuta del 5,4 per cento attestandosi, nel mese di gennaio del corrente anno, al 28,7 per cento. Ciò è quanto risulta dal rapporto "Pari opportunità tra donna e uomo nell'Amministrazione federale" di cui il Consiglio federale ha preso conoscenza in data odierna unitamente ai rapporti sullo sviluppo dei quadri e sul plurilinguismo. Secondo quest’ultimo rapporto le quattro lingue nazionali sono adeguatamente rappresentate in seno all'Amministrazione federale. In relazione all'ultimo dettagliato rapporto sulle pari opportunità nell'Amministrazione federale, il 18 ottobre 2000 il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale delle finanze DFF (UFPER) di informare regolarmente sull'evoluzione degli indicatori più importanti in ambito di pari opportunità. Contestualmente i dipartimenti e la Cancelleria federale hanno ricevuto il mandato di aumentare la quota delle donne nelle posizioni quadro (classi di stipendio 24 - 38) di 5 punti percentuali entro il 2003. Come spiegato nel rapporto dell'Ufficio federale del personale UFPER, i dipartimenti sono riusciti ad aumentare la quota delle donne del 5,4 per cento nel periodo di osservazione 2000 - 2003. Le donne sono però sempre maggiormente rappresentate nelle classi di stipendio più basse. Un aumento si registra comunque anche nelle funzioni quadro, ove la quota delle donne nelle classi di stipendio 24 - 29 è passata dal 12,5 al 20,2 per cento, ma nelle classi di stipendio 30 - 38 solo dal 6,5 all’8,1 per cento. Pertanto nel livello direzionale più elevato l'aumento richiesto dei 5 punti percentuali non è stato raggiunto. Il rapporto chiede pertanto che tutte le istituzioni decisionali continuino a impegnarsi attivamente a realizzare l'ambizioso obiettivo della parità dei sessi in tutti i campi di attività e a ogni livello. In considerazione dell'esigua quota di donne nelle posizioni quadro più alte, bisogna prestare particolare attenzione alla rappresentanza delle stesse nelle classi di stipendio 30 - 38. D’intesa con i rappresentanti dei dipartimenti, l'Ufficio federale del personale UFPER organizzerà workshop in occasione dei quali orienterà sullo stato delle pari opportunità (anche con i rapporti sul plurilinguismo e sullo sviluppo dei quadri). Attraverso pertinenti esempi altri Uffici dovrebbero essere stimolati a sviluppare al riguardo proprie idee e proposte. Lo scopo è di accelerare efficacemente il processo di attuazione delle pari opportunità. A questo fine bisogna comunque tenere debitamente conto delle condizioni quadro poste dal piano di rinuncia a determinati compiti e dal programma di sgravio 2004. Rapporto sul plurilinguismo La ripartizione dei dipendenti dell'Amministrazione federale secondo la lingua corrisponde alle quote dei gruppi linguistici della popolazione svizzera. Nel confronto su più anni si riscontrano solo fluttuazioni minime. Come segnalato nel rapporto "Plurilinguismo nell'Amministrazione federale" di cui il Consiglio federale ha parimenti preso conoscenza, gli obiettivi del Governo sono stati sostanzialmente raggiunti. Il rapporto evidenzia però anche che, secondo l'inchiesta 2004 concernente il personale, gli impiegati la cui lingua materna o di lavoro è il francese o l'italiano sono generalmente meno soddisfatti dei colleghi di lingua tedesca. Allo stato attuale dell'analisi non si conoscono ancora le cause precise di questa situazione. Ulteriori verifiche dovrebbero permettere di scoprire le ragioni di questi valori. Rapporto concernente lo sviluppo dei quadri Secondo il rapporto concernente lo stato dello sviluppo dei quadri, di cui il Consiglio federale ha pure preso conoscenza, la formazione e il perfezionamento sono gli strumenti maggiormente impiegati ai fini dello sviluppo dei quadri. Nel rapporto si afferma che il 76 per cento dei quadri frequenta corsi di formazione e di perfezionamento. Dal punto di vista dei superiori è particolarmente proficuo l'apprendimento al posto di lavoro, ad esempio laddove i quadri possano svolgere nuovi compiti. Informazioni per i giornalisti: Pari opportunità: Jean-Claude Grossrieder, UFPER, tel. 031 322 62 82 Plurilinguismo e sviluppo dei quadri: Daniel Hirsbrunner, UFPER, tel. 031 322 85 54 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: