Eidg. Finanz Departement (EFD)

Revisione della disposizione che disciplina l'assistenza amministrativa nella legge sulle borse: risultati della procedura di consultazione e messaggio

      Berna (ots) - 10 nov 2004 (DFF) La disposizione che disciplina
l'assistenza amministrativa nella legge sulle borse viene rivista,
poiché attualmente l'assistenza amministrativa nei confronti di
alcuni Stati è bloccata e le direttive internazionali determinanti
non possono essere rispettate. Sulla base dei risultati della
procedura di consultazione il Consiglio federale ha approvato in
data odierna un messaggio in tal senso.

    Il carattere restrittivo dell'assistenza amministrativa prevista dalla legge sulle borse ha contribuito a dare alla piazza finanziaria svizzera la fama di piazza finanziaria che rende possibili gli abusi di mercato e che non collabora al perseguimento efficace dei reati borsistici. Per la Svizzera questa situazione comporta svantaggi concorrenziali sul mercato internazionale, dove l'autorizzazione a svolgere un'attività economica dipende da una collaborazione soddisfacente tra le autorità di vigilanza competenti. È pertanto nell'interesse economico della piazza finanziaria svizzera procedere alla revisione della legge.

    Il presente disegno di revisione si prefigge di colmare le lacune esistenti nell'ambito dell'assistenza amministrativa. Il principio di confidenzialità è ora subordinato alla riserva di prescrizioni estere sulla pubblicità dei procedimenti. Inoltre, d'ora in poi le informazioni trasmesse potranno essere comunicate a ulteriori organi senza l'approvazione della Commissione delle banche, ma soltanto allo scopo di attuare regolamentazioni in materia di borse, commercio di valori mobiliari e commercianti di valori mobiliari (principio di specialità). La trasmissione alle autorità penali per uno scopo diverso resta tuttavia possibile soltanto se le condizioni per l'assistenza giudiziaria in materia penale sono ampiamente soddisfatte. La procedura del cliente viene mantenuta, ma è resa più stringata e sollecita affinché le informazioni richieste possano essere trasmesse entro sei mesi.

    Allo scopo di tener conto dell'urgenza del progetto, i risultati della procedura di consultazione sono pubblicati contemporaneamente all'adozione del messaggio. Nell'ambito della procedura di consultazione, la maggior parte dei partecipanti si è espressa in modo positivo sul progetto. Sono state sollevate soprattutto due obiezioni: da un lato l'UDC e la Federazione Holding si sono dette contrarie alla rinuncia alla doppia punibilità, dall'altro lato un'organizzazione membro dell'Unione svizzera delle arti e mestieri e uno studio di avvocatura hanno criticato il previsto allentamento della confidenzialità per le procedure pubbliche. Poiché non sono state proposte alternative sostenibili, il Consiglio federale mantiene il suo progetto invariato.

    Il disegno di revisione è ora sottoposto ai dibattiti parlamentari.

Informazioni per i giornalisti: Barbara Schaerer, Dipartimento fed. delle finanze, tel. 031 322 60 18

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: