Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Pacchetto fiscale: il Consiglio federale licenzia un messaggio per tenere conto della progressione a freddo

      Berna (ots) - 09 mar 2004 (DFF) Se il pacchetto fiscale sarà
accolto in votazione popolare, il rincaro del 6,5 per cento
accumulato tra il 31 dicembre 1995 e il 31 dicembre 2004 sarà
compensato integralmente a partire dal periodo fiscale 2007. La
tariffa applicata per l'imposta sul reddito e le deduzioni
determinanti saranno adeguate di conseguenza. In tal modo, il
Consiglio federale deroga all'attuale meccanismo di compensazione
(compensazione del rincaro solo a partire dal 7 per cento) ai sensi
di una regolamentazione speciale. Il Governo ha approvato ieri un
pertinente messaggio all'attenzione del Parlamento, che dovrà essere
trattato nella sessione corrente. Si stima che le minori entrate
ammonteranno a circa 850 milioni di franchi dal 2009.

    Il Consiglio federale intende tenere conto degli effetti della progressione a freddo sino all'entrata in vigore della riforma dell'imposizione dei coniugi e della famiglia (1° gennaio 2005). Il rincaro accumulato dall'ultimo adeguamento deve quindi essere preso in considerazione nella tariffa e nelle deduzioni della nuova legge. Ciò esige però una modifica della legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD), poiché ai sensi di una regolamentazione speciale si deroga al principio del 7 per cento statuito dalla legge.

    Il Governo propone che la legge sia approvata nella sessione corrente da entrambe le Camere mediante procedura accelerata. Essa sottostà al referendum facoltativo.

    La modifica consiste nell'aumentare la tariffa decisa dal Parlamento per la riforma dell'imposizione dei coniugi e della famiglia nonché le deduzioni in ragione del rincaro accumulato tra il 31 dicembre 1995 e il 31 dicembre 2004. La regolamentazione speciale non mette in forse il principio, ancorato nella Costituzione e nella LIFD, della compensazione periodica degli effetti della progressione a freddo. Essa anticipa semplicemente la data di riferimento determinante per il calcolo della compensazione. Per la prossima compensazione, gli effetti della progressione a freddo saranno dunque calcolati sulla base dei dati concernenti il rincaro al 31 dicembre 2004. In seguito essi dovrebbero essere compensati quando il rincaro avrà raggiunto il 7 per cento dalla data summenzionata.

    Nel suo messaggio il Consiglio federale si pronuncia a favore di una compensazione della progressione a freddo con effetto dal periodo fiscale 2007. Pertanto, la compensazione ha effetto nell'anno in cui lo avrebbe secondo il diritto vigente.

    Il gettito previsto per l'imposta federale diretta delle persone fisiche dopo l'approvazione del pacchetto fiscale è stimato a 7,2 miliardi di franchi per il periodo fiscale 2007. Con la compensazione della progressione a freddo tale gettito viene ridotto di 625 milioni. Viste le peculiarità della procedura di riscossione, le minori entrate si ripercuoteranno sul conto finanziario della Confederazione solo negli anni successivi. Dal 2009 risulteranno minori entrate a livello di Confederazione e Cantoni di circa 850 milioni.

    Un progetto vincolante di ordinanza, in cui il Consiglio federale ha stabilito la tariffa e le deduzioni, è già stato presentato e sarà accluso al messaggio (cfr. allegato, per il momento disponibile unicamente in tedesco e francese). Per il Consiglio federale è estremamente importante che vi sia trasparenza su questo punto.

    Le deduzioni nell'ambito dell'imposizione della proprietà abitativa non saranno adeguate. Ci si limiterà semplicemente a precisare che anche in questo contesto la data di riferimento per la prossima compensazione sarà il 31 dicembre 2004.

    Se il pacchetto fiscale verrà respinto nella votazione popolare del prossimo 16 maggio, il rincaro accumulato dal 1° gennaio 1996 sarà compensato integralmente secondo la legislazione vigente, ossia sulla base della tariffa e delle deduzioni attuali. Presupponendo che il 7 per cento sia raggiunto entro la fine del 2005, questo rincaro dovrebbe essere compensato con il periodo fiscale 2007. Per le Casse federali tale compensazione esplicherebbe i primi effetti già con l'esercizio 2008, ma si ripercuoterebbe interamente soltanto l'anno successivo. A partire dal 2009, i minori introiti annui si aggirerebbero sul miliardo di franchi.

Principio della progressione a freddo

    Si parla di progressione a freddo quando il contribuente raggiunge un livello di progressione più elevato solo perché il suo reddito è aumentato a seguito del rincaro. In termini reali l'onere fiscale aumenta, sebbene il reddito reale sia rimasto invariato.

    Ai fini dell'imposta federale diretta la Costituzione federale esige la compensazione periodica della progressione a freddo. La legge federale sull'imposta federale diretta (LIFD) obbliga pertanto il Consiglio federale a compensare integralmente, nel quadro dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, gli effetti della progressione a freddo mediante adeguamento uniforme delle tariffe e delle deduzioni in franchi operate sul reddito. Il Consiglio federale deve effettuare l'adeguamento non appena l'indice nazionale dei prezzi al consumo raggiunge il sette per cento dall'ultimo adeguamento. L'ultimo rincaro compensato è stato quello accumulato dalla fine di dicembre 1991 alla fine di dicembre 1995.

    Informazioni per i giornalisti:

Kurt Dütschler, Amministrazione federale delle contribuzioni, tel. 031 322 73 77

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: