Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Le multe fiscali devono estinguersi con il decesso del contribuente

Berna (ots) - 25 feb 2004 (DFF) Gli eredi non devono più rispondere per le multe inflitte al defunto già passate in giudicato al momento della sua morte o per le multe che egli avrebbe dovuto pagare per sottrazioni d'imposta scoperte dopo la sua morte. Questo è quanto ha deciso il Consiglio federale in data odierna approvando una proposta di revisione di legge, elaborata dalla Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S). Sulla base di un'iniziativa cantonale, la CAG-S ha allestito un rapporto che contiene proposte per l'attuazione della stessa iniziativa. Con la sua iniziativa il Cantone del Giura intende escludere, nel quadro dell'imposta federale diretta, ogni responsabilità degli eredi per le multe fiscali. Questa esclusione dovrebbe valere sia per le multe inflitte al defunto già passate in giudicato al momento del suo decesso, sia per le multe che egli avrebbe dovuto pagare per sottrazioni d'imposta scoperte dopo la sua morte. Questa richiesta è in sintonia con due decisioni del 29 agosto 1997 della Corte europea dei diritti dell'uomo. La CAG-S ha presentato un rapporto con relativo disegno di legge, il quale prevede la soppressione delle pertinenti disposizioni penali sia nella legge federale sulle imposte dirette, sia nella legge federale sull'armonizzazione delle imposte dirette. Secondo il Governo la proposta di revisione è adeguata per l'attuazione dell'iniziativa del Cantone del Giura. Egli ha pertanto approvato tale proposta. Informazioni per i giornalisti: Peter Schneeberger, Amministrazione federale delle contribuzioni, tel. 031 322 74 38 Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: