Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Ridefinita la capacità finanziaria dei Cantoni

      Berna (ots) - 05 nov 2003 (DFF) In data odierna il Consiglio
federale ha stabilito la capacità finanziaria dei Cantoni per gli
anni 2004 e 2005. La capacità finanziaria è l'elemento centrale
della perequazione finanziaria tra Confederazione e Cantoni. Minore
è la capacità finanziaria di un Cantone maggiori saranno i
contributi federali e le quote cantonali alle entrate della
Confederazione. L'attuale sistema di perequazione finanziaria e il
relativo indice della capacità finanziaria verranno mantenuti fino
all'entrata in vigore della Nuova impostazione della perequazione
finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e
Cantoni (NPC).

Presa in considerazione delle diverse capacità dei Cantoni

    Come negli anni precedenti, l'indice della capacità finanziaria viene calcolato in base ai quattro coefficienti seguenti: reddito cantonale, fiscalità, onere fiscale e regioni di montagna. I primi due coefficienti esprimono la capacità economica e finanziaria dei Cantoni e hanno una maggiore incidenza (fattore 1,5) rispetto agli altri due. Il coefficiente onere fiscale tiene conto sia della capacità fiscale sia degli oneri cantonali dovuti ai compiti che essi devono adempiere. Nel coefficiente regione di montagna sono compresi gli oneri supplementari che deve sopportare un Cantone di montagna.

Capacità finanziaria 2004/2005

    Se paragonata al periodo di calcolo della capacità finanziaria 2002/2003, per 9 Cantoni la capacità finanziaria del 2004/2005 sarà maggiore, per 14 sarà minore e per i 3 Cantoni rimanenti (NW, SG e VS) rimarrà invariata. In otto Cantoni la variazione della capacità finanziaria va da 1 fino a 3 punti, mentre in 10 Cantoni da 4 a 8 punti. Nei cinque Cantoni rimanenti si registra una variazione considerevole di 9 e più punti. La seguente tabella fornisce una panoramica sulla nuova capacità finanziaria dei Cantoni (Svizzera = 100), sulle differenze rispetto al periodo precedente e sulla ripartizione dei Cantoni in gruppi.

Cantoni / Indice Cantoni finanziariamente forti     Zugo 227 (+11) Basilea Città 166 (-7) Zurigo 157 (-3) Ginevra 155 (+14) Nidvaldo 129 (--)

Cantoni dalla capacità finanziaria media     Svitto 117 (+5) Basilea Campagna 116 (-4) Argovia 105 (+8) Sciaffusa 98 (-9) Vaud 95 (+1) Ticino 85 (+3) Turgovia 80 (-3) San Gallo 80 (--) Glarona 77 (-5) Soletta 76 (-6) Appenzello Interno 66 (+4) Grigioni 63 (-14) Lucerna 63 (-4) Appenzello Esterno 61 (-2)

Cantoni finanziariamente deboli     Berna 58 (+1) Neuchâtel 56 (+1) Uri 51 (-13) Friburgo 45 (-6) Giura 33 (-1) Obvaldo 30 (-5) Vallese 30 (--)

Spostamenti tra i gruppi

    Da segnalare vi sono due spostamenti tra i gruppi di capacità finanziaria. Basilea Campagna passa al gruppo dei Cantoni dalla capacità finanziaria media, mentre Uri scivola nuovamente nel gruppo dei Cantoni finanziariamente deboli.

    I Cantoni di Ginevra (+14) e Zugo (+11) fanno segnare le crescite maggiori. Le diminuzioni più marcate sono quelle dei Grigioni (-14 punti), di Uri (-13 punti) e Sciaffusa (-9 punti).

    Gli scostamenti sono da ricondurre a cambiamenti del coefficiente reddito cantonale nonché dei coefficienti fiscalità e onere fiscale. Per alcuni Cantoni, anche il nuovo calcolo dei due coefficienti fiscalità e onere fiscale ha un influsso non indifferente. Per quel che concerne il coefficiente fiscalità il Canton Ginevra presenta l'aumento maggiore, seguito da Ticino e Svitto. Tra i Cantoni rimanenti, 15 presentano una differenza negativa rispetto al periodo precedente. Nell'ambito del coefficiente onere fiscale sono soprattutto i Cantoni di Svitto, Ginevra e Ticino a presentare valori chiaramente più elevati mentre gli stessi valori sono sensibilmente diminuiti nei Cantoni di Uri, Obvaldo e Grigioni.

Ripercussioni finanziarie per i Cantoni

    La capacità finanziaria dei Cantoni è applicata nel contesto dei contributi federali, delle quote cantonali alle entrate della Confederazione, dell'utile netto della BNS nonché dei contributi cantonali all'AVS e all'AI. Le ripercussioni finanziarie sui Cantoni della nuova capacità finanziaria sono state simulate grazie ai pagamenti del 2002. Il Canton Appenzello interno subisce le perdite maggiori con un saldo negativo pari a 88 franchi per abitante, seguito da Argovia (-79) e Ticino (-56). I maggiori saldi positivi sono stati registrati nei Grigioni (+288), Uri (+253), Obvaldo (+111) e Friburgo (+100). Per la Confederazione risulta un onere supplementare stimato a circa 10 milioni di franchi, a condizione che il comportamento in materia di uscite rimanga invariato.

Cambiamenti futuri

    La Nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC) porrà la perequazione finanziaria su basi completamente nuove. In questo contesto anche l'indice della capacità finanziaria verrà sottoposto a una riforma approfondita che comporterà una revisione totale della legge federale sulla perequazione finanziaria. L'entrata in vigore della NPC è attesa al più presto per il 2007 e avrà quindi effetto sul seguente periodo di calcolo della capacità finanziaria 2006/2007.

    Informazioni:

Pierre Chardonnens, Amministrazione federale delle finanze, tel. (031) 322 60 22

André Schwaller, Amministrazione federale delle finanze, tel. (031) 322 60 89

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: