Eidg. Finanz Departement (EFD)

EFD: Esame della responsabilità sussidiaria della Confederazione e della responsabilità per i suoi rappresentanti in organi di terzi

      Berna (ots) - 15 gen 2003 (DFF) Le responsabilità e i rischi della
Confederazione nonché eventuali misure finalizzate alla limitazione
del rischio devono essere sottoposti ad esame. Un'analisi dei
rischi, che sarà conclusa prossimamente, servirà da base al
Consiglio federale per eventuali adattamenti del diritto vigente.

    L'analisi dei rischi della Confederazione permetterà di definire in una fase successiva l'ulteriore modo di procedere, che concernerà anche l'esame della responsabilità sussidiaria della Confederazione e della responsabilità per i suoi rappresentanti in organi di terzi nonché la regolamentazione dei rapporti giuridici con i rappresentanti della Confederazione in seno a organi di terzi.

    Se un'organizzazione incaricata di compiti di diritto pubblico della Confederazione, e indipendente dall'amministrazione federale, cagiona illecitamente, nell'esercizio di questa sua attività, un danno a terzi, risponde in primo luogo l'organizzazione stessa. Se il danno non può essere compiutamente riparato dall'organizzazione, la Confederazione risponde della somma rimanente (la cosiddetta responsabilità sussidiaria conformemente all'art. 19 della legge sulla responsabilità). Una siffatta responsabilità sussiste ad esempio nei confronti di organizzazioni grandi e note come la SUVA, la Posta, le FFS e skyguide; essa si applica però anche a molte organizzazioni più piccole e meno conosciute come l'Associazione svizzera degli elettrotecnici. Oltre a quelle menzionate, esistono numerose altre responsabilità e garanzie della Confederazione (ad es. la garanzia dello Stato per la Posta, la garanzia di liquidità per le aziende e gli stabilimenti della Confederazione).

    L'analisi dei rischi, i cui primi risultati saranno presumibilmente disponibili entro la metà dell'anno in corso, dovrebbe permettere di allestire per la prima volta un'ampia panoramica sui rischi della Confederazione. Con la sua decisione odierna, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale delle finanze (DFF) di valutare in collaborazione con altri dipartimenti, sulla base dei risultati della suddetta analisi, i diversi rischi della Confederazione sotto il profilo qualitativo nonché quantitativo. Il rapporto su tale valutazione deve essere presentato al Consiglio federale entro la fine del 2004 unitamente alle proposte per l'ulteriore modo di procedere. Il DFF deve ad esempio esaminare un'eventuale soppressione della responsabilità sussidiaria o l'introduzione di misure specifiche alle singole organizzazioni.

    Inoltre il Consiglio federale ha incaricato la Cancelleria federale di allestire una lista completa e aggiornata dei rappresentanti della Confederazione in seno a organizzazioni. La lista servirà al DFF da base per esaminare dal punto di vista della responsabilità i singoli rapporti di rappresentanza. La legge sulla responsabilità (LResp) è applicabile nella misura in cui la responsabilità degli organi di direzione non sia disciplinata in atti legislativi speciali. Se la Confederazione risarcisce il danno sulla base dell'articolo 3 capoverso 1 LResp, essa può esercitare regresso contro il membro dell'organo che ha cagionato il danno ai sensi dell'articolo 7 LResp solo nel caso in cui quest'ultimo abbia agito con intenzione o per grave negligenza. Il DFF esaminerà se ed eventualmente fino a che punto sia da prendere in considerazione un inasprimento del principio della responsabilità. I lavori si protrarranno verosimilmente fino alla fine del 2004.

    In collaborazione con gli altri dipartimenti il Consiglio federale elaborerà, entro l'inizio del 2004 circa, disposizioni giuridicamente vincolanti concernenti i rappresentanti della Confederazione in organi di direzione di terzi. Occorrerà disciplinare in particolare le condizioni per la delega dei rappresentanti, lo scambio di informazioni nonché le relative istruzioni. In futuro bisognerà ricorrere in modo più restrittivo alla delega di rappresentanti.

Informazioni: Barbara Schaerer, Amm. federale delle finanze, tel. 031 322 60 18

Dipartimento federale delle finanze DFF Comunicazione CH-3003 Berna http://www.dff.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Finanz Departement (EFD)

Ces informations peuvent également vous intéresser: