DEZA

Convegno DSC/seco sul ruolo del settore finanziario nella promozione dello sviluppo Microfinanza: una via d'accesso alla prosperità

    Berna (ots) - DIVIETO di pubblicazione fino al 30 Giugno 2005, ore 16.30

    I poveri non sono poveri dÂ’idee. Spesso manca loro soltanto l'accesso a possibilità di risparmio e d'ottenimento di crediti per commerciare con successo. La promozione della microfinanza si propone come una strategia di lotta alla povertà a basso costo e conforme al mercato. Gli esperti sono unanimi nellÂ’affermare che il suo potenziale è ancor lungi dallÂ’essere sfruttato appieno, come è emerso in occasione del convegno organizzato a Berna da DSC e seco. Anche la Svizzera deve buona parte del suo benessere al settore finanziario.

    AllÂ’insegna di «Le vie verso la prosperità», il 30 giugno ha avuto luogo a Berna un simposio internazionale organizzato da DSC e seco nellÂ’ambito dellÂ’Anno Internazionale della Microfinanza promulgato dalle NU. Durante la manifestazione si è discusso sul contributo del settore finanziario alla promozione dello sviluppo. Le relatrici ed i relatori provenienti dal Sud e dal Nord sono stati unanimi nellÂ’affermare che il potenziale della microfinanza nella lotta contro la povertà è ancora ben lungi dallÂ’essere pienamente sfruttato. Un coinvolgimento più rilevante del settore finanziario è di primaria importanza, soprattutto in considerazione del traguardo degli Obiettivi di sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite.

    Nella storia economica svizzera, lÂ’accesso al credito è sinonimo di «fattore dinamizzante di crescita» anche per il piccolo artigianato, ha fatto notare Jakob Tanner, storico presso lÂ’Università di Zurigo. Nel XIX e nel XX secolo, in Svizzera la microfinanza – nel senso di servizi finanziari per i meno abbienti – era molto diffusa. Per tale motivo, il consolidamento del settore finanziario nei paesi africani, asiatici e latino-americani da parte della Direzione dello Sviluppo e della Cooperazione (DSC) e del Segretariato di Stato dellÂ’Economia (seco) assume da anni un valore particolare.

    Così come in Svizzera nel passato, oggi nei paesi in via di sviluppo ed in transizione lÂ’accesso a soluzioni di risparmio e di credito adatte per i piccoli ed i micro-imprenditori rappresenta un importante passo a favore dello sviluppo. È quanto è chiaramente emerso dalle esperienze concrete maturate in quattro continenti e presentate al simposio da chi è attivo in loco. La microfinanza non promuove solamente il progresso economico, ma anche i mutamenti sociali. Segnatamente per le donne, il fatto di poter gestire il proprio denaro migliora il raggio dÂ’azione per lÂ’autodeterminazione.

Le presentazioni del simposio sono disponibili sui siti web della DSC e del seco: http://www.deza.admin.ch/index.php? navID=3032&userhash=28298000&lID=7 http://www.seco-cooperation.ch

Per maggiori informazioni: Thomas Jenatsch 031 325 91 26, 079 300 48 63, Media e Comunicazione, DSC Hansruedi Pfeiffer 031 323 30 51, Lavoro e reddito, DSC Thierry Buchs 031 324 07 88, 031 324 09 10, Promozione degli investimenti, seco



Plus de communiques: DEZA

Ces informations peuvent également vous intéresser: