DEZA

DEZA: Incontro al vertice sul "Global Compact" a New York Globalizzazione con valori etici - sostenuta dalla Svizzera

Berna (ots) - Berna, 18 giugno 2004 Esponenti di spicco del mondo economico, del mondo politico e della società civile si riuniranno il 24 giugno a New York per un’incontro al vertice nell’ambito del “Global Compact”. Al centro dell’attenzione il rafforzamento dei valori etici in un mondo economico globalizzato. Il direttore della DSC Walter Fust guiderà la delegazione del Dipartimento federale degli affari esteri. Il “Global Compact”, un patto a livello internazionale, era stato lanciato dal segretario generale dell’ONU Kofi Annan nel 1999 in occasione del Forum economico mondiale di Davos. Si tratta di un’iniziativa per indurre su base volontaria le imprese private operanti a livello mondiale a rispettare nove principi fondamentali concernenti i diritti umani, le norme sul lavoro e la protezione dell’ambiente. Per il momento, all’iniziativa hanno aderito 15 imprese elvetiche. Per promuovere i valori etici in un mondo globalizzato è necessaria un’azione concertata fra economia privata, società, governi e ONG. All’incontro al vertice del “voluntary UN Global Compact” Kofi Annan, che il 24 giugno a New York farà gli onori di casa, attende oltre 500 partecipanti di alto livello. Top manager svizzeri di spicco quali Marcel Ospel (UBS) e Daniel Vasella (Novartis) hanno assicurato la loro partecipazione. La delegazione del Dipartimento federale degli affari esteri sarà guidata dal direttore della DSC Walter Fust. Insieme ad altri esperti ne farà parte anche Jenö Staehelin, capo uscente della missione svizzera all’ONU a New York. Nell’ambito dei suoi compiti multilaterali, la DSC ha finanziato dal 2001 l’ufficio del Global Compact presso la sede principale dell’ONU a New York con un importo totale di 1,2 milioni di franchi. Quest’anno, a questa cifra si aggiungeranno ulteriori 300 mila franchi. Inoltre, la DSC ha messo per alcuni anni a disposizione dell’ONU un esperto nella persona di Anton Stadler. DIREZIONE DELLO SVILUPPO E DELLA COOPERAZIONE DSC Media e comunicazione Per ulteriori informazioni vogliate per cortesia rivolgervi a: Joachim Ahrens, protavoce della DSC, tel. 031 322 35 59; e-mail: joachim.ahrens@deza.admin.ch

Ces informations peuvent également vous intéresser: