Eidg. Departement fĂĽr Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunikation (UVEK)

UVEK: Niente aiuti federali agli aeroporti di Zurigo e Basilea

    Berna (ots) - COMUNICATO STAMPA

Niente aiuti federali agli aeroporti di Zurigo e Basilea

    In caso di serie difficoltĂ  finanziarie, lÂ’aeroporto di Zurigo non può contare su un aiuto finanziario da parte della Confederazione. Nella sua risposta a due interrogazioni ordinarie trasmessegli dal Consiglio nazionale e a una lettera del Consiglio di Stato del Cantone Zurigo, il Consiglio federale ha fatto presente che in un caso simile spetterebbe al Cantone intervenire. Dopo aver esaminato in modo approfondito la questione, il Governo federale si è inoltre pronunciato contro lÂ’accordo di un prestito senza interessi dellÂ’ordine di 80 milioni di franchi allÂ’aeroporto di Basilea- Mulhouse.

    Nel quadro di due interrogazioni ordinarie, le Consigliere nazionali Jacqueline Fehr (PS/ZH) e Ruth Genner (Verdi/ZH) hanno chiesto al Consiglio federale se, in caso di difficoltĂ  finanziarie, la Confederazione può erogare un contributo finanziario allo scalo di Zurigo-Kloten. Al Governo federale è inoltre stato chiesto un parere riguardo alla situazione finanziaria dellÂ’aeroporto.

    Il Consiglio federale, basandosi su una valutazione del Consiglio di Stato zurighese, ha preso atto del fatto che la liquiditĂ  dellÂ’aeroporto di Zurigo per il momento continua ad essere garantita. Il Collegio non può tuttavia escludere che, in presenza di una persistente evoluzione sfavorevole nellÂ’aviazione civile svizzera e internazionale, in futuro la societĂ  di gestione dello scalo si trovi in una situazione finanziariamente critica.

    Ciononostante, il Consiglio federale è dellÂ’avviso che un sostegno finanziario allÂ’aeroporto non può essere preso in considerazione. Questa posizione era del resto giĂ  emersa chiaramente nel tardo autunno del 2001, nel quadro del Messaggio sul contributo finanziario da accordare alla compagnia Swiss. Il Collegio è del parere che, in caso di difficoltĂ  finanziarie, oltre allÂ’aeroporto stesso spetterebbe al Cantone Zurigo, quale azionista di maggioranza, adottare per tempo misure adeguate.

    NellÂ’ambito della sua seduta odierna, il Governo federale ha inoltre deciso di rifiutare lÂ’accordo di un prestito allÂ’aeroporto di Basilea-Mulhouse, adducendo da un lato motivi di carattere giuridico. La legge sui sussidi vieta lÂ’erogazione di aiuti finanziari per la realizzazione di opere giĂ  avviate prima della decisione definitiva riguardante un eventuale finanziamento federale. Il Collegio ritiene inoltre che un prestito concesso allÂ’aeroporto di Basilea-Muhlhouse potrebbe creare un precedente, a cui potrebbero fare seguito richieste da parte degli scali di Zurigo e Ginevra. Infine, vista la precaria situazione finanziaria della Confederazione, le autoritĂ  federali non vedono alcuna possibilitĂ  di entrare nel merito di simili richieste, anche se non vi si opponessero ragioni di ordine legale.

Berna, 7 marzo 2003

DATEC Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni Servizio stampa



Plus de communiques: Eidg. Departement fĂĽr Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunikation (UVEK)

Ces informations peuvent également vous intéresser: