Eidg. Departement für Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunikation (UVEK)

Comitato nazionale svizzero dell'Associazione mondiale della strada (AIPCR) - Conferenza annuale sul tema "transito attraverso le Alpi"

      Berna (ots) - Sotto il patrocinio dell'Ufficio federale delle
strade (USTRA), il 20 novembre 2002 si terrà a Berna un forum
pubblico organizzato dal Comitato nazionale svizzero dell'AIPCR. La
conferenza, cui seguirà un dibattito, verterà sul tema "Transito
attraverso le Alpi - come garantire o controllare lo scambio di
merci?" La problematica sarà trattata sotto il profilo
internazionale e nazionale.

    Le Alpi non costituiscono soltanto uno spazio vitale per milioni di persone, ma anche un ostacolo tra alcune regioni del nord e del sud dell'Europa. Attualmente, esistono una dozzina di valichi attraverso l'arco alpino, la cui importanza per il trasporto merci è davvero cruciale. Ogni anno, oltre ai flussi di persone si deve far fronte a un volume crescente di traffico merci. La problematica del transito attraverso le Alpi è di scottante attualità, tanto in Svizzera quanto nei Paesi europei confinati.

    "Come garantire o controllare lo scambio di merci attraverso le Alpi?". La Conferenza annuale del 20 novembre 2002 affronta la problematica da una prospettiva multidisciplinare e interattiva.

    Il sig. N. Lebel, Segretario generale della missione delle Alpi presso il Ministero delle infrastrutture, dei trasporti e dell'edilizia abitativa (Ministère de l'Equipement, des Transports et du Logement) a Parigi tratterà la "problematica francese dei trasporti attraverso le Alpi". La posizione dell'Austria sarà illustrata dal sig. I. Schmutzhard dell'Ufficio del Governo del Land del Tirolo, Direzione delle costruzioni e della pianificazione globale dei trasporti (Amt der Tiroler Landesregierung, Landesbaudirektion, Gesamtverkehrsplanung) a Innsbruck.

    Successivamente, la problematica verrà analizzata dal profilo nazionale. Il sig. C. Hidber dell'IVT-EPFZ (Istituto per la pianificazione del traffico e tecnica dei trasporti, Institut für Verkehrsplanung und Transporttechnik, PF di Zurigo) darà un taglio scientifico al tema basandosi sull'esempio del San Gottardo. Il sig. K. Moll dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT) illustrerà in seguito l'importanza dell'approccio multimodale legato al trasferimento del traffico merci dalla strada alla ferrovia. Il sig. W. Burgunder dell'Ufficio federale delle strade (USTRA) commenterà le prospettive della gestione del traffico pesante attraverso le Alpi. Al termine degli interventi avrà luogo un dibattito che consentirà al pubblico di porre domande e di esprimere opinioni personali.

    L'obiettivo dell'Associazione mondiale della strada (AIPCR) è di sviluppare la cooperazione internazionale e di promuovere il progresso nei settori delle strade e del traffico stradale. Come in numerosi altri Paesi, le attività dell'AIPCR sono gestite in Svizzera da un'organizzazione a sé stante, il Comitato nazionale svizzero.

Data: 20/11/2002, 13 h 30 - ca. 17 h 00

Luogo: Auditorium ASCOM, Belpstrasse 37, 3000 Berna 14

Berna, 11 novembre 2002

Informazioni: Daniel Schneider, responsabile dell'informazione Ufficio federale delle strade (USTRA), telefono: 031 324 14 91 Philippe Benninger, segretario del Comitato nazionale svizzero AIPCR, telefono: 031 323 88 62



Plus de communiques: Eidg. Departement für Umwelt, Verkehr, Energie und Kommunikation (UVEK)

Ces informations peuvent également vous intéresser: