Eidg. Departement des Innern (EDI)

Incontro di chiusura del Fondo progetti per i diritti umani e l'antirazzismo

      (ots) - Il consigliere federale Pascal Couchepin ha tenuto il
discorso d'apertura dell'incontro dedicato all'attività svolta del
Fondo progetti per i diritti umani e l'antirazzismo. Il Fondo è
stato istituito dal Consiglio federale per una durata di cinque
anni, dal 2001 al 2005, allo scopo di promuovere progetti di
educazione, sensibilizzazione e prevenzione. All'incontro, tenutosi
nella Sala del Parlamento, hanno presenziato rappresentanti delle
Nazioni Unite e del Consiglio d'Europa.

    Oltre al consigliere federale Pascal Couchepin, sono intervenuti il relatore speciale delle Nazioni Unite sul razzismo, la discriminazione razziale e la xenofobia Doudou Diène, il commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa Alvaro Gil-Robles e, in rappresentanza della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), la presidente del Consiglio di Stato vodese Anne-Catherine Lyon. All'incontro hanno presenziato circa 400 ospiti provenienti da tutta la Svizzera. La manifestazione si è conclusa con un dibattito tra rappresentanti dell'Ufficio federale della migrazione (UFM), dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), della CDPE, della Croce Rossa e un delegato cantonale all'integrazione. Dalle discussioni è emerso che le attività di prevenzione della discriminazione razziale sono efficaci e durevoli solo se attuate in modo trasversale e istituzionalizzate in tutti i settori. I partecipanti sono stati concordi sul fatto che i giovani devono apprendere e mettere in pratica i valori fondamentali alla base di una convivenza sociale rispettosa del prossimo e senza discriminazioni sia nella scuola sia al di fuori. Il bagaglio di esperienze incamerato con le attività del Fondo, elogiate a livello internazionale, costituisce la base per la futura strategia della Confederazione nella lotta al razzismo, che resterà incentrata sulla consulenza e sulla promozione di progetti contro il razzismo da parte del Servizio per la lotta al razzismo (SLR). Per il finanziamento dei progetti il Consiglio federale ha messo a disposizione 900 000 franchi all'anno. Il SLR proseguirà la sua opera di sensibilizzazione in seno all'Amministrazione federale per rendere la lotta la razzismo un compito da affrontare in modo trasversale. Anche la fattiva collaborazione con i Cantoni, soprattutto nei settori dell'educazione e dell'integrazione, sarà rafforzata. Da parte loro, i Cantoni e i Comuni sono invitati a intensificare gli sforzi. I rapporti, le perizie esterne e l'ampia eco suscitata soprattutto sulla stampa locale attestano l'efficacia e l'oculatezza dimostrata nell'impiego dei mezzi.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Michele Galizia, Servizio per la lotta al razzismo, tel. 031 324 13 31, cell.  079 367 08 03, michele.galizia@gs-edi.admin.ch, www.edi.admin.ch/ara



Ces informations peuvent également vous intéresser: