Eidg. Departement des Innern (EDI)

Assicurazione malattia: cinque prestazioni di medicina complementare non saranno più coperte dall'assicurazione di base

      Berna (ots) - Il Dipartimento federale dell'interno (DFI) ha deciso
di revocare l'obbligo degli assicuratori-malattie di assumere
prestazioni derivanti dai seguenti settori della medicina
complementare: la medicina antroposofica, l'omeopatia, la terapia
neurale, la fitoterapia e la medicina tradizionale cinese. L'obbligo
provvisorio di copertura di dette prestazioni scade quindi il 30
giugno 2005.

    Per giungere a tale decisione è stata determinante l'insufficienza di elementi che potessero dimostrare che queste cinque prestazioni di medicina complementare soddisfano i requisiti centrali di economicità, efficacia e appropriatezza, con particolare riferimento agli ultimi due, conformemente alla LAMal. Tuttavia il DFI tiene a sottolineare che la decisione non deve essere interpretata come un verdetto contro la medicina complementare, bensì come una risoluzione che concerne esclusivamente l'obbligo di copertura. Con la stessa coerenza metodologica e giuridica, nei prossimi mesi e anni sarà esaminato l'intero catalogo delle prestazioni dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) e saranno tratte le debite conseguenze.

    Alcuni aspetti del principio di economicità non sono adempiti. Complessivamente, però, ciò non ha avuto un peso determinante sulla decisione, poiché i medici negli ultimi anni hanno fatturato prestazioni di medicina complementare per un ammontare situabile tra i 60 e gli 80 milioni di franchi a carico dell'AOMS. Secondo una stima prudente, tale importo rappresenta un decimo della somma fatturata da medici o terapeuti senza titolo di medico la cui presa a carico non incombe all'AOMS. Una parte consistente è già oggi finanziata da assicurazioni complementari che praticano premi bassi. Il DFI parte dal presupposto che nuove offerte di assicurazioni complementari finanziariamente convenienti potranno assumere anche la parte delle prestazioni non più coperte dall'AOMS.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione Per ulteriori informazioni: Hans Heinrich Brunner, vicedirettore dell'Ufficio federale della sanità pubblica, tel: 031 322 95 05

Allegato: Commento alla decisione concernente i metodi di medicina complementare Il rapporto conclusivo e gli studi relativi al Programma valutazione della medicina complementare possono essere consultati sul sito Internet www.bag.admin.ch/kv/forschung/f/index.htm



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: