Eidg. Departement des Innern (EDI)

Istituto Svizzero di Roma: approvato il rapporto del Consiglio federale

      (ots) - Il Consiglio federale ha approvato un rapporto
sull'Istituto Svizzero di Roma (ISR) all'attenzione della
Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del
Consiglio nazionale. Nei messaggi del 28 maggio 2003 sul
finanziamento delle attività della Fondazione Pro Helvetia e sul
promovimento della formazione, della ricerca e della tecnologia
negli anni 2004 - 2007, il Consiglio federale aveva annunciato di
essere intenzionato a posizionare meglio l'ISR. Il rapporto
approvato oggi dal Consiglio federale informa sull'impostazione
programmatica e la garanzia finanziaria dell'ISR nonché sulla
ripartizione delle competenze tra le parti interessate.

    L'Istituto Svizzero di Roma (ISR) costituisce una piattaforma per gli scambi culturali tra la Svizzera e l'Italia e per la ricerca nell'ambito delle scienze umanistiche. Vi soggiornano e vi lavorano giovani studiosi e artisti svizzeri. In futuro l'ISR dovrebbe diventare un centro scientifico e culturale con un irradiamento ancora più capillare esteso a tutta l'Italia. Il rapporto redatto in adempimento di un postulato della Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Consiglio nazionale informa sulle seguenti novità:

    - il consiglio di fondazione dell'ISR è responsabile dell'attività scientifica e culturale nonché dell'esercizio dell'ISR; - l'ISR fornisce prestazioni scientifiche e culturali definite mediante accordi di prestazioni su mandato della nuova Segreteria di Stato per la scienza e la ricerca e di Pro Helvetia, che mettono a sua disposizione anche i fondi necessari allo scopo; - l'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) è addetto alla manutenzione e alla ristrutturazione degli edifici, mentre l'Ufficio federale della cultura (UFC) fornisce le infrastrutture necessarie per il suo esercizio e cura gli affari del consiglio di fondazione dell'ISR; - l'ISR gestisce il Centro Culturale Svizzero di Milano e lo Spazio Culturale Svizzero di Venezia in qualità di succursali.

    L'ISR disporrà di un budget complessivo annuo di 2, 2 milioni di franchi. Rispetto al 2003 si tratta di un aumento di circa un milione di franchi. La Confederazione si assume circa l'80 per cento delle spese. Gli accordi presi verranno attuati a partire dal 1° aprile 2005.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL'INTERNO Servizio stampa e informazione

Informazioni: Urs Staub, capo della Sezione arte e design, Ufficio federale della cultura, tel. 031 322 92 70, e-mail: urs.staub@bak.admin.ch



Plus de communiques: Eidg. Departement des Innern (EDI)

Ces informations peuvent également vous intéresser: